Utente 116XXX
Gentilissimi dottori,
Io e la mia compagna non riusciamo a decidere se sia il caso per lei di assumere la p.d.g. o meno. La situazione è la seguente: ieri sera, in seguito ad un rapporto completo con preservativo, mi sono lavato e pulito, e dopo circa dieci minuti abbiamo dato inizio ad un'altra "sessione", questa volta senza preservativo. Nel momento in cui ho sentito il sopraggiungere dell'orgasmo, ho prontamente estratto il pene dalla vagina, ma non posso essere completamente sicuro che nemmeno una minuscola quantità di sperma sia finita "in loco" proprio durante tale estrazione. Il mio parere, basato sulla sensazione (di non aver eiaculato dentro) e su un'analisi rischio/beneficio, è che non ci siano particolari possibilità di gravidanza, considerando anche il fatto che il rapporto è avvenuto a 1-2 giorni dalla fine delle mestruazioni di lei, ovvero in quello che dovrebbe essere il periodo infertile. Inoltre, non vorrei che la mia compagna assumesse la p.d.g., con tutte le conseguenze fisiche/ormonali che comporta, in una situazione di rischio così basso. D'altra parte, un certo grado di preoccupazione c'è sempre, quindi ecco la vera domanda: ammettendo che un'irrisoria quantità di sperma sia fuoriuscita anzitempo - cosa di cui dubito -, si può parlare concretamente di "rischio gravidanza", considerando anche la situazione mestruale infertile di lei?

Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se una piccola parte di sperma e' stata eiaculata in vagina,il rischio di gravidanza esiste ma,rispettando un ipotetico calendario dei giorni fertili,dovrebbe essere molto basso.Cordialita'.