Utente 180XXX
Gentili medici, Ho 27 anni e da tempo ormai ho continui fastidi nella regione illica dx con dolori che si irradiano sulla schiena e fino a giu nell'inguine, sn stata ricoverata all'età di 16 anni c/o il reparto di chirurgia pediatrica stavo x essere oeprata di ernia crurale quando improvvisamente con l'ecografia l'ernia non si vedeva +. Passano gli anni il fastidio continua ma non in modo eccessivo e siccome mi sn state riscontrate due erniè lombosacrali facendo della fisioterapia sn andata avanti così attribuendo così il fastidio precedente alla schiena.. a giugno 2010 sn stata al ps x dolori nuovamente nella regione illiaca dx esclusa appendicite dopo la visita chirgica e xkè dalle enalisi del sangue non risultavano globuli bianchi eccessivamente elevati, escluso problemi di ovulazione daopo visita ed eco della ginecologa sn stata curata per infezione delle vie urinarie, ad oggi il dolore non è forte ma il fastidio lo avverto sopratutto dopo aver fatto degli sforzi e più che dolore avverto bruciore, cmq oggi sn stata dal mio medico di base che mi ha visitato nuovamente e mi ha detto che per lui è ernia crurale mi consiglia visita chirurgica. Io ora mi chiedo se dopo TAC addominale Eco addominale e visita chirugica sia il caso ancora di fare un ulteriore visita da un altro chirurgo e spendere nuovamente altre 200€ tra eco e visita oppure questo fastidio può derivare da altre cause e quindi fare una visita direttamente da un altro specialista.
Vi ringrazio anticipatamente per la Vostra attenzione
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
La diagnosi di ernia non si fa con l'ecografia, ma tramite la visita chirurgica. Metta dunque intanto in conto di risparmiare i soldi per questo esame strumentale poco utile; la visita chirurgica invece, se la prenota tramite il CUP, le costera' solo poche decine di euro di ticket.
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la Sua risposta, che l'ecografia non sia un mezzo utile per la diagnosi proprio non lo sapevo, e c tenevo a precisare che il problema fondamentale non sono i soldi, ma purtroppo capita troppo spesso che il paziente non sa come risolvere il problema e non ha un punto di riferimento e quindi si trova a far visite e esami e a spendere di continuo soldi senza aver alcun rislutato e tt questo con i tempi di oggi porta il paziente a esser non solo malato fisicamente ma anche psicologicamente "esaurito".. tt questo ovviemente non a che fare con Lei ma era solo una mia piccola precisazione. Appena farò la visita chirurgica le farò sapere.
Cordiali Saluti
l'Utente 180047 :)
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Le liste di attesa per ottenere visite e prestazioni sanitarie di vario genere, soprattutto in alcune regioni, sono note a tutti. Per fortuna il suo caso non e' urgente, quindi credo che sia sufficiente rivolgersi alla ASL, anche a costo di aspettare qualche giorno in piu'.
Cordiali saluti