Utente 180XXX
SALVE ,DA CIRCA 2 ANNI DOPO UN INFIAMMAZIONE DELL'ANCA CON TERAPIA DI ONDE D'URTO E ANTI INFIAMMATORI HO RISCONTRATO UNA SERIE DI DISTURBI: UN PO DI PRESSIONE ALTA,DISTURBI DI REFLUSSO,MAL DI TESTA VERTIGINI,BRUCIORE E DISTURBI A GLI OCCHI,BRUCIRE ALLA CUTE DEL VISO E INOLTRE UN ERNIA CERVICALE. PER TUTTO QUESTO, DOPO LA TERZA O QUARTA SETTIMANA DI CURA, MI COMPAIONO ATTACCHI D'ASMA, NAUSEA E SNSIA,HO FATTO UNA MAREA DI VISITE ED ESAMI MA NON RIESCO A VENIRNE A CAPO DELLA COSA,MI SVEGLIO IN PINA NOTTE SENZA MOTIVO E SENZA NESSUN DOLORE,NON SO PIU A QUALE MEDICO RIVOLGERMI,COMBATTO GIRNO PER GIRNO PERCHE NON RIESCO NEANCHE A SVOLGERE BENE IL MIO LAVORO. LA RIGRAZIO PER UN EVENTUALE RISPOSTA.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Il risveglio notturno sarà legato al fatto di una certa ansia e preoccupazione. Per questo potrebbe essere utile un tranquillante. Gli altri sintomi non sono collegabili tra di loro ma sono indipendenti e bisognerebbe valutare bene i fattori che si possono eliminare per stare meglio.
Cordiali saluti