Utente 137XXX
Buongiorno gentili dottori,
per prima cosa vorrei fare i miei complimenti per il sito e ci tengo a ringraziarvi della possibilità che offrite di avere più di un parere sulla medesima problematica.Vengo quindi al dunque, mio padre (54 anni) ha eseguito in questi giorni delle analisi del sangue di routine(anche se il motivo decisivo è stata una leggera perdita di sangue nelle feci).Alcuni valori sono fuori norma, ovviamente rispetto a quelli forniti dal laboratorio di analisi. Li riporto in modo da darvi per quanto possibile un quadro chiaro della situazione.

ALT (GPT) 19 Ul/l (21-72)
GOBULI ROSSI 4.41 Mil/mmc (4.50-6.00)
VOLUME CORPUSCOLARE MEDIO 104.6 micro c (76.0-97.0)
EMOGLOBINA CORPUSCOLARE MEDIA 34.5 microgr (27.0-32.0)
NEUTROFILI 61.6% (37.0-52.0)

A parte un pò di colesterolemia appena sopra la media (215 mg/dl contro i 200 di valore limite), cosa giustificabile dal momento che mio padre, pur mangiando poco,gradisce esclusivamente cibi fritti e quindi c'era da aspettarselo, il resto dei valori sono nella norma anche il psa.
Vorrei sapere da voi se tali valori possano indicare una patologia oncologica del fegato, dal momento che ci sono precedenti in famiglia, in particolare la madre di mio padre e la sorella di quest'ultima entrambe affette dallo stesso tipo di tumore al fegato, purtroppo scoperto in stadio già avanzato.
Ringraziandovi della disponibilità e rinnovandovi i miei complimenti per il lavoro che svolgete su questo sito, invio voi i miei più cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
la possibilità di diagnosticare neoplasie mediante comunissimi esami di laboratorio è il sogno di tutti!
Gli esami riportati sono fra l'altro praticamente nella norma.
Una neoplasia epatica è tuttavia molto facilmente diagnosticabile, in caso di sospetto, mediante esame ecografico.
Mi preoccuperei piuttosto della perdita di sangue con le feci che potrebbe richiedere specifica attenzione.
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera dott. Piscitelli,
comincio col ringraziarLa per la risposta. Mi tranqullizza sapere che comunque gli esami possono ritenersi nella norma. Consiglierò lo stesso a mio padre di fare un'ecografia al fegato in modo da poter definitivamente escludere un patologia oncologica (devo dire che in realtà sono io quella ansiosa e un pò esagerata, mio padre è molto più calmo e pacato). Per quanto riguarda la perdita di sangue, dal momento che si trattava di un episodio unico e dal momento che di sangue ce n'è stata una traccia e di colore rosso vivo, potrebbe trattarsi di una o più emorroidi interne??Per capirlo sarebbe necessaria una rettoscopia?? Se non si tratta di questo a cos'altro potrebbe essere dovuta la perdita??
La ringrazio ancora per la disponibilità e Le invio i miei più cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Ogni sanguinamento dall'ano va approfondito opportunamente senza contentarsi di diagnosi generiche.
E' possibile che il Medico che segue Suo Padre stabilisca l'opportunità di un esame endoscopico, ma senza che questo debba essere motivo di dubbi o apprensione.