Utente 183XXX
Salve, farò delle premesse e poi una domanda ben precisa.
Premesso che:
A marzo 2010 ho avuto una tonsillite con linfoadenopatia laterocervicale che si è rivelata (dopo oltre 4 mesi di cure con vari antibiotici e una biopsia di un linfonodo fatta a fine giugno dopo la quale i linfonodi sono tornati normali dopo poco) una "linfoadenite aspecifica reattiva" dipendente da uno stafilococco aureo preso probabilmente da un alimento (l'anamnesi conferebbe ciò). Da marzo a metaà agosto ho sotenuto visite otorino, infettivologiche, ematologiche. Ho fatto tante analisi ed esami per arrivare alla diagnosi quali emocromo,ves,pcr,hav,hbv,hcv,hiv,elettroforesi,toxotest,citomegalo,monotest,anticorpi ebv, ac rosola, ldh, beta2microglobulina,fosfatasi alcalina, tamponi ripetuti linguali e faringei, rx torace, 2 ecocollo a distanza di 2 mesi. Tutte nella norma. Come terapia nei 4 mesi ho fatto: 1 scatola Brufen, Tachipirina, Medrol cortisone per una settimana, 3 scatole Levofloxacina, 2 scatole Augmentin, 1 scatola Zitromax, 1 di Eritromicina gocce nasali, 2 scatole di Diflucan (per eradicazione candida trovata in uno dei tamponi faringei effettuati). Ora venendo al presente: ametà agosto ho presso le ultime compresse di Augmentin e dopo una settimana circa sono iniziati dei prurititni migranti su varie parti del corpo con bollicine sottopelle nei punti dove mi grattavo. Ho fatto visita dermatologica che mi ha fatto fare i seguenti esami a fine Settebre per sospetta intossicazione dai troppi farmaci:
Prist, Rast, Transaminasi, Gamma gt, Fosfatasi alcalina, Titolo stafilolisinico, Taslo strepto. A parte allergia agli acari medio alta (che sapevo) è risultata solo Alt a 57 su 45 (ast 38 su 40). Il mio medico mi ha fatto fare anche un'ecoaddome superiore da cui è risultata una steatosi epatica di grado medio. Ho ripetuto pochi giorni fà (dopo circa 2 mesi quindi) i test epatici (transaminasi ecc) e dei markers come alfa1fetoproteina,CA19.9,CEA. Tutto nella norma transaminasi comprese e il mio medico dice che visto che gli esami dimostrano la reversibilità della cosa bisogna dare tempo al corpo di espellere in varie maniere le sostanze tossiche, che passeranno anche i pruritini. Ora la domanda: ho letto che il prurito da linfoma si manifesta mesi ed anni prima a volte della manifestazione clinica. Potrebbe mai il mio prurito migrante con bollicine sottopelle che scompaiono dopo pochi minuti essere assimilabile al prurito da linfoma? Se non è assimilabile quali sono le differenze? Non ho ancora capito se il prurito da linfoma può o no dare eruzioni cutanee come le mie...vi prego di rispondere precisamente alla mia domanda al fine di trovare un pò di tranquillità...Grazie per il vostro lavoro. Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
No, il prurito da linfoma è molto diverso.
Potrebbe trattarsi effettivamente di un problema da farmaci e bisogna valutare bene perchè se fosse così dovrebbe in futuro evitare forse qualche farmaco.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille Dottore mi ha tranquillizzato molto e la ringrazio davvero per questo. Le chiedo gentilmente una sola precisazione in più alla sua risposta (per mettermi ancora di più sereno). So che nel linfoma di Hodgkins c'è anche rilascio di istamina in eccesso oltre altre molecole pruriginose quali bradichinine, citochine e proteasi...queste ultime (e l'istamina in particolare..)non potrebbero mai creare dopo la sensazione di prurito bollicine migranti e microscopiche di brevissima durata come le mie?
Mi scusi dell'insistenza ma con una brevissima spiegazione nel merito riuscirò veramente a tranquillizzarmi del tutto su questo punto. Grazie ancora della sua disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
No, non viene liberato istamina e il sintomo prurito ha caratteristiche differenti.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Ora sono sicuramente un pò più sereno dottore..
Comunque in conclusione e se non ho capito male, mi stà dicendo che manifestazioni simili all'orticaria tipo la mia, ovvero che dà pomfi piccoli e migranti (per precisione ho scoperto che si chiamano ponfi e non bollicine le mie) che durano pochissimo tempo e sono talmente sottopelle da essere davvero difficilmente visibili, non potrebbero MAI verificarsi come sintomo sovrapponibile al "prurito da linfoma".
Dopo questa sua risposta prometto di non disturbarla oltre con l'argomento. Grazie ancora della sua gentilezza.
[#5] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Può stare assolutamente tranquillo.
Cordiali saluti