Utente 952XXX
Gentili dottori,

sono un ragazzo di 26 anni. A seguito di dolori alla bocca dello stomaco e di un singhiozzo abbastanza strano (un unico singhiozzo ma molto forte nell’arco della giornata), ho fatto una gastroscopia di cui vi riporto i risultati:
“Esofago regolare per i due terzi superiori. Il terzo inferiore presenta mucosa iperemica ed erosa. Linea zeta ad andamento irregolare con lingule di mucosa gastrica che risalgono prossimalmente per circa 1,5 cm. Si repertano anche piccole aree di mucosa gastrica ectopica al di sopra della linea zeta. Inoltre si reperta plica ipoelastica di aspetto polipoide: biopsie per definizione istologica (esofago di Barrett?). Presenza di ernia jatale. In cavità ristagno di abbondante quantità di succo gastrico di aspetto sui generis. Pliche regolari. Mucosa iperemica sul contorno del piloro. Biopsie per istologia e ricerca H.P. Piloro pervio. Bulbo duodenale mal distemsibile, rivestito da mucosa diffusamente erosa. Normale D2.
Conclusioni: Ernia jatale. Esofagite grado A. Duodenite erosiva.
Terapia consigliata in attesa di definizione istologica: Pantoprazolo 40mg, 1cp mattina e 1cp la sera per 6 giorni, poi 1cp la sera fino a nuovo controllo clinico.
Noremifa bustine, 1 bustina ore 11.00, 1 bustina ore 16.00
Dieta: Evitare estratti di carne, bevande gassate, ghiacciate o bollenti. Spezie. Superalcolici. Fumo di sigaretta.”
Sono attualmente in attesa del responso istologico, che purtroppo a causa delle feste non avrò prima del 10-15 gennaio. La mia visita è stata abbastanza breve pertanto tutti i dubbi che mi sono sorti in seguito non hanno avuto risposta. Vorrei sapere in particolare:
1) come viene giudicato questo quadro clinico nel suo complesso? E’ grave? In base alla descrizione, l’esofago di Barrett è assai probabile?
2) Come mai secondo voi il polipo non mi è stato immediatamente rimosso in sede endoscopica tramite pinza ma è stata fatta solo una biopsia? Probabilmente non si ha la certezza che sia un polipo benigno? Vorrei comprendere meglio questo punto, poiché credevo che la rimozione dei polipi potesse avvenire direttamente durante la gastroscopia. In base alla descrizione della sua struttura, di cosa potrebbe trattarsi? Ho letto che l’adenocarcinoma dell’esofago ha spesso forma polipoide, nel mio caso (poiché ho visto anch’io), la mucosa del polipo era lucida e non ulcerata. So che è necessario attendere il responso istologico, ma vorrei sapere in base al quadro descritto cosa sia verosimile attendersi.
3) La terapia e la dieta sono adeguate? In particolare, per il Noremifa mi sono stati dati degli orari. Ma io alle 11.00, per esempio in questo periodo sto ancora dormendo poiché vado a letto tardi. Vorrei capire quanto prima o dopo i pasti dovrei prendere questi farmaci perché abbiano il miglior effetto. E nella dieta non si fa riferimento al caffè, alla frutta secca, al latte eccetera. Mi domando se questi alimenti vadano bene o meno.
4) Al momento dovrei fare altro?

Grazie mille e Buon Anno!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In base a quanto riporta, credo si possa essere ottimisti, diagnosi e terapia appaiono coerenti, è chiaro che se ha orari particolari l' assunzione del farmaco lontano dai pasti va modificata in base alle sue esigenze.
Per quanto riguarda la eventuale polipectomia, se legge attentamente quanto ha copiato, vedra' che il collega non ha parlato di polipo ma di plica di aspetto polipoide, si tratta di un' altra cosa che non richiede polipectomia ma , come correttamente eseguito , biopsia.In occasione della consegna dell' esame istologico potra' chiedere al collega eventuali indicazioni terapeutiche ulteriori o dietetiche. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 952XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio molto del chiarimento Dottor Favara, mi era sfuggito il particolare. Suppongo dunque che per quanto riguarda l'esofago di Barret le informazioni della sola gastroscopia non siano sufficienti e sia necessario attendere l'istologico.

Grazie ancora per l'aiuto, le auguro un felice anno nuovo!