Utente 188XXX
salve dottori,ho un problema che,per me è grave.
si tratta di eiaculazione precoce.
la mia estrema riservatezza ,mi impedisce di parlarne col mio medico che ,è un mio amico carissimo.....quindi...
ne soffro armai da circa 12 anni.
le mie prestazioni non arrivano a 5 mn,il bello è che,poi ho difficolta' a rieccitarmi,nonostante vorrei ancora,sembra che,corpo e mente viaggino su due binari opposti.
ho provato di tutto:pensare all'orrenda zuppa di lenticchie di mia nonna,la mia vicina di casa obesa e,baffuta,bere del vino ..ecc ecc,ma niente il problema sta sempre li.
ho pensato ad acquistare farmaci online...cialis ,viagra,levitra o,dapoxetina,non è il costo che mi spaventa,ma gli effetti collaterali.
non vorrei rimanerci secco mentre scopo.
soffro di una forma benigna di artimia,nel 2006 mi sono sottoposto allo studio elettro fisiologico,con esito negativo,il mio cuore è sano e non ho colesterolo,assumo una dose da 1,25 di bisoprololo,per le exestra sistole.
non ho problemi epatici e renali.
volevo sapere se,farmaci come quelli da me indicati possono essere utili o ,sopratutto pericolosi per i miei problemi exstrasistolici o,interferire col betabloccante.
comprarli online conviene oppure è una truffa?
grazie,cordiali saluti.
PIPPO.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Rispondo per primo alla sua ultima domanda dicendole che non si acquistano mai farmaci via internet; il rischio truffa, come ad esempio l'assenza di pricipio attivo, è molto alto.

Altro consiglio mai automedicarsi con farmaci non mirati ma prima bisogna sempre consultare un medico: o il proprio medico di fiducia oppure, se difficile e complicato, un esperto andrologo.

Comunque, nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su come affrontare questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una erezione che le consente rapporti di 5 minuti sembrerebbe essere nella norma e non sembrerebbe essere presente eiaculazione precoce.
qualche informazione su www.erezione.org
ne parli con un andrologo- A Mantova no le sarà difficile
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatta la valutazione con esperto andrologo poi ci aggiorni, se lo desidera.
[#4] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
salve dottori.
sono stato dal mio medico curante e, con imbarazzo gli ho esposto il problema.
come cura momentanea mi ha prescritto un farmaco che si chiama sereupin(paroxetina).
vorrebbe provare questa cura per almeno quattro mesi.
se non dovesse dare risultati ,vorrebbe passare ad un farmaco da assumere al bisogno,ma non so a quale farmaco si riferisse,mi ha solo detto che,non è il viagra.
a quale farmaco,secondo voi,si fiferiva?
va bene l'approccio che il mio medico sta avendo sul mio problema?
grazie e a presto.
PIPPO.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

l'approccio più corretto in questi casi è fare una precisa diagnosi e poi impostare una terapia mirata.

Sul successivo approccio terapeutico, visto che è "un farmaco da assumere al bisogno", penso si tratti della Dapoxetina.

Se desidera avere più informazioni dettagliate su questa terapia le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/210-dapoxetina-nuovo-farmaco-trattamento-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

il suo medico le ha prescritto una terapia sostanzialmente corretta.
Segua le sue indicazioni
cari saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Come già le ho detto, aspetti ad iniziare delle terapie "momentanee", prima bisogna escludere un possibile problema specifico e poi impostare la terapia che potrebbe anche essere quella indicatale dal suo medico curante.

Il mio consiglio rimane sempre e comunque quello di sentire in diretta anche un esperto andrologo.

Sempre un cordiale saluto,