Utente 188XXX
Spett.li, da circa 2 mesi avverto un dolore pungente ad entrambi i capezzoli, solo se questi vengono toccati o strofinino sugli indumenti. Dal 2005 sono portatore di valvola mitralica in carbonio, assumo quindi il Coumadin s.q. prescritta e Seloken per mantenere a basso livello la frequenza cardiaca (sui 75 battiti attuali). Nel 2008 causa fibrillazione atriale, ho subito un intervento di cardioversione elettrica perfettamente riuscito. A seguito di ciò ho assunto Cordarone per circa 1 anno e mezzo, poi causa variazione del livello di controllo dei fattori tiroidei ed accumuli a livello oculare (baffi di gatto), di comune accordo con il medico che mi segue, ho deciso di sospendere il Cordarone nel Giugno 2010. A metà luglio, ricomparsa della fibrillazione atriale che attualmente non sto curando. Il quadro generale è buono e non ho alcun disturbo, eccezion fatta per quello oggetto della presente. Vorrei quindi conoscere se il mio potrebbe essere un problema endocrinologico o di altra natura, ed eventualmente quali siano gli esami adatti ai quali sottopormi. Ringrazio sentitamente per le riposte e porgo distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non occorre nessun esame particolare per un aumento della sensibilità dei capezzoli oltre agli esami
che normlmente vengono eseguiti alla sua età (mammogrfia ed ecografia).
[#2] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Ringrazio per la risposta il Dott. Catania.
Solo per chiarezza, mi accorgo di avere omesso che sono un uomo, quindi chiedo conferma degli esami e se sono gli stessi tra uomo e donna.
Grazie ancora!!
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'ecografia sì. La mammografia solo se ci sono dubbi.
[#4] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Salve, ritorno sull'argomento in quanto il mio medico di famiglia mi ha prescritto una eco mammella bilaterale che eseguirò in data 28/02/2011.
Appena riceverò gli esiti, li posterò senza indugio a favore di altri utenti che abbiano lo stesso problema da me segnalato.
A presto!
[#5] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Salve,
ho fatto quindi l'eco che ha rilevato una ginecomastia ed una leggera infiammazione dei tessuti. Il medico mi ha quindi prescritto esami del sangue completi e nel caso ci fossero valori dissimili dai valori standard, una eventuale visita endocrinologica.
A presto.
[#6] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Salve,
fatti come già anticipato, gli esami del sangue come prescritto dal medico.
I livelli sono tutti entro i valori di riferimento adulti, tranne 3 voci:

Esame emocromo con formula
Neutrofili U.M. 35.4< % 40.0 - 74.0
Linfociti U.M. 57.7> % 19.0 - 48.0

Linfociti U.M. 4.37> 10^3/mmc 0.80 - 4.32

Se il Dott. Catania volesse commentarli, gliene sarei grato, anche se ovviamente provvederò al più presto a farli valutare al mio medico curante.

A presto.
[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Magari la diagnosi di una affezione mammaria si potesse fare dagli "esami del sangue". Li faccia consultare quando farà la visita endocrinologica.
[#8] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Grazie comunque dottore, Lei è sempre gentilissimo !!!
Le farò sapere gli esiti anche della visita endocrinologica.
Buona serata.