Registrati | Recupera password
0/0

Ciclo di 39/40 giorni

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010

    Ciclo di 39/40 giorni

    Buongiorno,

    sono una donna di 34 anni, ho interrotto la pillola a maggio scorso dopo qualche anno di assunzione. Il ciclo si è presentato da subito, anche se all'inizio non c'era ovulazione, confermato da ecografie ginecologiche. Il mese scorso abbiamo appurato la corretta ovulazione attraverso ecografia e analisi del progesterone.
    Il mio ciclo si è stabilizzato sui 36/38 giorni. Ma alle volte anche più lungo.La fase luteale è sempre di 16 giorni (valutata utilizzando gli stick persona).Vorrei sapere se un ciclo di 40 giorni è troppo lungo per essere considerato fertile, tenendo conto che la fase lutele resta sempre di 16 giorni. Cioè ovulare troppo avanti compromette la fertilità di quel mese?

    Grazie per l'attenzione e buona giornata




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 526 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia
    Patologia della riproduzione umana

    Risponde dal
    2006
    Gentile signora,
    come lei ha ben evidenziato è la prima parte del ciclo ad essere piu' lunga, dopo che è avvenuta l'ovulazione la fase luteale ha una durata costante.
    Di per sè i cicli piu' lunghi non sono un fattore di infertilità, certo determinano meno ovulazioni in un anno e quindi possibilità di concepimento un pò meno frequenti.
    In alcuni casi , se vi è un mancato concepimento dopo svariati mesi di attesa può essere utile l'assunzione di un induttore dell'ovulazione a basse dosi.
    Un cordiale saluto



    Elisabetta Chelo
    www.centromedicocerva.it
    www.centrodemetra.com

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    Dr.Chelo grazie per la gentile risposta.
    In questo momento mio marito sta facendo a sua volta delle cure per curare una prostatite al termine delle quali vedremo se ci sono anche miglioramenti nella vitalità dei suoi spermatozoi. Nel frattempo io intendo tenermi monitorata con stick e temperatura basale, se nel giro di qualche mese ancora non dovessi riuscire a concepire, sicuramente mi informerò relativamente agli induttori di cui parla.A tal proposito, le volevo chiedere, il rialzo costante della temperatura ad ovulazione avvenuta è sicuro indice di ovulazione? solitamente dal giorno in cui lo stick mi indica l'ovulazione imminente al momento del rialzo della TB passano alcuni giorni; Fino al momento del rialzo della TB sono ancora fertile?

    Grazie ancora per la pazienza e per il servizio offerto



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 526 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia
    Patologia della riproduzione umana

    Risponde dal
    2006
    Cara signora,
    il rialzo della temperatura è dovuto alla secrezione di progesterone da parte del corpo luteo dopo lo scoppio del follicolo ( dopo l'ovulazione) .E' quindi un indice indiretto, ma attendibile, dell'avvenuta ovulazione.
    Un cordiale saluto


    Elisabetta Chelo
    www.centromedicocerva.it
    www.centrodemetra.com

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    Grazie mille,

    ho letto che è possibile però che la temperatura non si alzi subito dopo l'ovulazione, ma che alle volte sono necessari alcuni giorni. IO considero fertili i giorni fino al rialzo della temperatura, è corretto?

    grazie e buona giornata



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 526 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia
    Patologia della riproduzione umana

    Risponde dal
    2006
    La temperatura basale si legge chiaramente solo dopo il rialzo. I giorni più fertili sono i due giorni prima e i due successivi al rialzo termico. Ovviamente un monitoraggio ecografico può dare indicazioni più precise.
    Un cordiale saluto
    Elisabetta Chelo



    Elisabetta Chelo
    www.centromedicocerva.it
    www.centrodemetra.com

  7. #7
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    Gentile dottoressa e dottori,

    mi ricollego a quanto scritto in precedenza per avere un opinione sulla temperatura basale. Questo mese lo stick persona mi ha segnato il picco il giorno giovedì 20. Il sabato successivo, 22/01 ho avuto un rialzo della temperatura basale di circa almeno 3 decimi, andando a 36.8.Lo stesso è stato domenica 23, mentre oggi mi sono svegliata alle 05.30 dopo 5 ore di sonno e ho provato la temperatura ed era scesa a 36.5.
    Mi sono riaddormentata e alle 07.30'ho provata nuovamente e segnava 36.8.
    Vi chiedo se può essere segno di una ovulazione mancata, sò che la temperatura deve rimanere alta per tutto il periodo luteale, come del resto mi è accaduto il mese scorso.
    Questa discesa a 36.5 mi deve preoccupare avendo già avuto io casi di non ovulazione?
    Aggiungo che in questi giorni sono anche influenzata e non sò se può aver interferito, anche se tendenzialmente pensavo potesse farla salire piuttosto che scendere.

    Grazie mille per il tempo dedicato



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 526 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia
    Patologia della riproduzione umana

    Risponde dal
    2006
    Gentile signora,
    la temperatura basale è un metodo di valutazione dell'ovulazione empirico e non può essere utilizzata per una valutazione accurata.
    Molti fattori possono influenzare la temperatura e un abbassamento per un giorno non è significativo. Se i prossimi giorni si mantiene su valori sui 36, 8 - 37 è comunque da considerarsi bifasica.
    Un cordiale saluto


    Elisabetta Chelo
    www.centromedicocerva.it
    www.centrodemetra.com

  9. #9
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    Grazie,

    vedrò come prosegue nei prossimio giorni.

    Buona settimana



  10. #10
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    Gentile dottoressa mi scuso per l'insisistenza, ma questa mattina ho provato la temperatura ed era ancora tra 36.5/36.6...sono molto preoccupata perchè finalmente il mese scorso avevamo appurato l'ovulazione dopo alcuni mesi di assenza e temo di nuovo di non aver ovulato questo mese.Non posso andare dal mio ginecologo per fare un controllo ecografico perchè assente, secondo lei potrei fare la prova del progesterone per valutare il valore (il mese scorso lo avevo fatto) se si, avendo lo stick segnato il picco giovedì 20, e la prima temperatura salita sabato 22,lo posso fare venerdì 28?Mi deve scusare, ma il tempo corre veloce e tra i miei problemi e il brutto spermiogramma di mio marito comincio davvero a temere...

    Grazie



  11. #11
    Indice di partecipazione al sito: 526 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia
    Patologia della riproduzione umana

    Risponde dal
    2006
    Cara signora,
    una valutazione del Progesterone 7 - 8 giorni dopo la preseunta ovulazione dovrebbe chiarire se l'ovulazione è avvenuta o meno.
    Mi faccia sapere!


    Elisabetta Chelo
    www.centromedicocerva.it
    www.centrodemetra.com

  12. #12
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    Certamente!

    Grazie e a presto



  13. #13
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    Buonasera dottoressa Chelo,

    sono molto giù perchè ho fatto il progesterone oggi 28 gennaio, quindi considerando che lo stick persona ha segnato la riga destra forte il giorno giovedì 20 dovrei essere al 8 PO, o forse al 7 PO...Il risultato è però molto basso, 14,8 in un intervallo che va da circa 3,5 a 38,2.
    Il mese scorso lo avevo a 29,1 ed infatti avevo ovulato.
    Io non capisco perchè ho avuto i dolori tipici da ovulazione all'ovaio dx (che tra l'altro ho tutt'ora!!), ho avuto il muco e lo stick ha segnato la linea dx...Però la temperatura è salita, ma non molto e il progesterone è bassino...
    Non ho ovulato ancora secondo lei?!

    La ringrazio per la gentilezza




Discussioni Simili

  1. Ovulazione senza ciclo
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15/01/2011, 11:18
  2. Valore progesterone
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22/01/2011, 15:18
  3. Temperatura basale e stick
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10/01/2011, 10:33
  4. Medroxiprogesterone acetato
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 10/01/2011, 10:16
  5. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04/02/2011, 11:52
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,16        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896