Utente 413XXX
Buonasera egregi dottori
da 2 -3 mesi, sotto l’ascella, avevo una specie di neo, sottolineo però che non si trattava di neo, era come una piccolissima pallina nera e si vedeva che stava sotto la pelle, all’ interno.

Avevo tentato più di una volta, spremendo, di schiacciarla (pensavo fosse una specie di foruncoletto), ma non ci ero mai riuscito, magari mi usciva un po’ di sangue perché spremevo molto forte con le unghia, ma la “cosa” nera rimaneva sempre lì.

Oggi ho deciso che dovevo vedere in ogni modo cosa fosse, così, ho iniziato a infilzarmi con uno spillo ma non ho cavato un ragno dal buco, allora ho preso un piccolo bisturi ed ho iniziato a stuzzicare il presunto foruncoletto per cercare di arrivare alla “cosa” nera;
ad un certo punto è venuta fuori una cosa nera che aveva tutta l’ impressione di essere una piccolissima pietra; non sono riuscito a schiacciarla con le unghie per quanto era dura.

Pensavo fosse davvero una pietra ma continuavo a ripetermi che non era possibile, così, ho tentato di tagliarla con il bisturi e ci sono riuscito ( non è che l’ ho proprio tagliata perché era molto dura, sarebbe più giusto dire che l'ho frantumata ).

Quello che vorrei chiedervi è:
cosa poteva essere questa cosa che dava l’ impressione di essere una pietra ?
come ci è finita o come si è formata dentro il mio corpo ?
……….. Cosa sarebbe successo se fosse stata in un punto dove non avrei potuto vederla (non mi dava fastidio) e non l’avessi tolta ? Sarebbe rimasta per sempre lì con brutte conseguenze ?

Sono rimasto un pò scosso a vederla uscire.

Mi scuso per il disturbo e saluto distintamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Potrebbe essere stato un piccolo ematoma organizzato, tuttavia sarebbe stato piu' prudente farlo asportare chirurgicamente seguendo le regole per evitare un' infezione della ferita ed eventualmente far fare un esame istologico alla 'cosa' asportata. Auguri!
[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

potrebbe essere "qualsiasi cosa" probabilemte banale e carico degli annessi cutanei .

Ma prima di "spremere" o fare qualsiasi "operazione da chirurgo apprendista" (con l'uso addirittura del bisturi) non sarebbe stato più semplice fare una visita dal Suo curante ?

Suppongo che adesso sia molto difficile anche per lui fare diagnosi
sullo scempio di tessuti da Lei provocato.

L'atteggiamento da Lei tenuto è da ostacolo a qualsi approccio diagnostico.

Attenda la guarigione completa e ne parli con il Suo curante.

Cordiali saluti

Salvo Catania