Utente 191XXX
Buonasera
volevo sottoporre il mio problema. Nel 2006 ho avuto un pneumotorace spontaneo (con forte dolore e leggere dispnea), risolto con drenaggio. 10 giorni fa ho ricevuto un colpo fortissimo (giocando a calcio) sul pettorale destro. Ho avuto subito forte dolore, e ho terminato la partita con difficoltà( mancavano 70 minuti). La sera i dolori erano forti alla respirazione mi sono recato al pronto soccorso e dopo avermi fatto le lastre al torace mi hanno detto che era tutto nella norma, e che si trattava solo di dolori dovuti a forte contusione. Dopo due giorni in cui il dolore sembrava quasi sparito, salendo in macchina ho iniziato ad avere dolori forti sotto l'ascella e dietro la schiena alla respirazione e ai movimenti. fino ad oggi ( sono passati 14 gg) ho ancora dolori alla respirazione e ai movimenti, da non poter riprendere gli allenamenti. Vi chiedo se è possibile avere un pneuomotorace traumatico dopo 2 giorni dal colpo ricevuto ( dato che le lastre della sera del colpo dicevano che era tutto ok) e se effettivamente colpi cosi forti possono creare pneumotoraci, dato che cmq ci ho già sofferto (anche se spontaneo). So che dovrei rifarmi le lastre ma vorrei evitare di rifarle dopo 15 gg. Potrebbe essere solo il dolore da contusione dopo 15 giorni dato che il colpo è stato forte? I dolori che ho ora non sono assolutamente paragonabili a quelli avuti nel pneuomotorace, ma mi chiedo se dovesse essere un pneuomotorace parziale, il dolore è inferiore? Ora per evitare le lastre mi hanno fatto il test facendomi mettere un dito in un macchinario per vedere la saturazione ed era 100%, è affidabile come test?

Vi ringrazio davvero tanto per la disponibilità e per la funzionalità del sito

COrdiali Saluti

Lory

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

la pulsossimetria non è sufficiente per escludere uno pneumotorace.

Vista la storia clinica passata, il colpo ricevuto ed il dolore persistente ripeterei una radiografia del torace con studio dell'emitorace, per escludere oltre che una recidiva di pnx anche eventuali fratture costali o la presenza di versamento pleurico/emotorace.

Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno

la ringrazio infinitamente per la celere e chiara risposta. Volevo solo altri 2 chiarimenti, 1)quindi il PNX può crearsi anche con un colpo forte al petto? ( in ospedale mi avevano detto di no); al momento il dolore ce l'ho la mattina e poi durante la giornata mi passa quasi ( solo in determinati movimenti lo sento); 2) si possono ripetere le lastre solo dopo 14 giorni?

La ringrazio di nuovo

Buona giornata

Lory
[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
1)quindi il PNX può crearsi anche con un colpo forte al petto? ( in ospedale mi avevano detto di no);

Un colpo al petto determina un'alterazione (aumento) della pressione intrapleurica e può determinare uno pneumotorace anche in soggetti non predisposti: è quello che è successo in questo campionato ad un noto calciatore di serie A

2) si possono ripetere le lastre solo dopo 14 giorni?
Sì, se ci sono motivazioni cliniche. Ad alcuni nostri pazienti richiediamo e facciamo fare una radiografia al giorno.

Cordiali saluti,

[#4] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera

grazie ancora per la risposta e il consiglio. Un'ultima cosa ( mi scuso se mi vengono in mente un pò per volta).
Avendo ricevuto il colpo domenica e avendo fatto le lastre domenica sera, dove i polmoni erano entrambi a parete, è possibile che il PNX arrivi dopo 3 giorni senza ulteriori traumi, ma a causa del trauma di 3 giorni prima?

Grazie

Saluti

Lory
[#5] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sì.
[#6] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dott. Sanagatta

grazie per il Suo Consulto. Ho effettuato un'ecografia per evitare di nuovo rx, e mi hanno trovato 2 costole fratturate non visibili al primo rx. Mi hanno detto che non c'è PNX, e che devo stare a riposo per una ventina di giorni. Le chiedo se anche l'ecografia può essere un esame attendibile per 1) PNX; 2) EMOTORACE;3) FRATTURE COSTOLE;

Grazie infinite

Lory
[#7] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

in mani esperte l'ecografia toracica può dare delle informazioni soprattutto sulla presenza o meno di versamento pleurico.
La sua attendibilità per le altre informazioni si riduce, tuttavia l'esperienza individuale del radiologo può portare il medico esperto a riconoscere altre alterazioni pleuro-polmonari o di parete.

La saluto cordialmente,