Utente 191XXX
SALVE MI RIVOLGO A VOI PER UN CONSULTO SU QUESTA DIAGNOSI;
ECOGRAFIA 1° DITO MANO DX

IN CORRISPONDENZA DELLA TUMEFAZIONE CLINICAMENTE APPREZZABILE ALLA BASE DEL 1° DITO DELLA MANO DX,SI DOCUMENTA LA PRESENZA DI FORMAZIONE SOLIDADI MORFOLOGIA OVALARE,AD ECOSTRUTTURA IPOECOGENA CON ALCUNE CALCIFICAZIONI NEL SUO CONTESTO DELLE DIMENZIONI DI CIRCA 9,5 X 7,1 MM,CARATTERIZZATA DA ALCUNI PICCOLI SPOTS VASCOLARI INTRALESIONALI AL POWER-DOPPLER.
TALI RILIEVI DI NON UNIVOCA INTERPRETAZIONE APPAIONO MERITEVOLI DI APPROFONDIMENTO DIAGNOSTICO MEDIANTE RMN.

E DA PROCCUPARSI?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

il nodulo è duro, teso elastico, molle ?

E' mobile o fisso ?

Dolente o no ?

Occorre fare una diagnosi clinicamente per poterle dire se si deve preoccupare o meno.

In linea di massima, però, se il nodulo è duro e non dolente, probabilmente si tratta di un tumore gigantocellulare, che è un tumore benigno (con tendenza però a recidivare).

Si faccia visitare da un chirurgo della mano, che deciderà se fare o meno la R.M.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio dott.giorgio leccese

E' UN NODULO?

NON E DOLENTE
MOLLE
POI SI INTRAVEDE UNA PICCOLISSIMA PALLINA DI CARNE
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Come le ho detto prima, solo una visita diretta da parte dello specialista potrebbe portare a fare una diagnosi.

Se lui lo riterrà opportuno, poi, si possono approfondire gli accertamenti strumentali, ma non è possibile prescindere dalla visita diretta.

Purtroppo non posso dirle di più, a distanza.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
HO FATTO LA RMN; VI SCRIVO IL REFERTO
RMN MANO DX:
SONO STATE ESEGUITE SCANZIONI SE MULTIPLANARI DIPENDENTI DAL T1. SULLA SUPERFICE DORSALE DEL 1 DITO, ALLA BASE DELLA FALANGE DISTALE è DOCUMENTABILE FORMAZIONE IRREGOLARMENTE ROTONDEGGIANTE, DI CIRCA 9 MM DI DIAM MAX,A MARGINI NETTI E REGOLARI,IPERINTESA IN T2 ED ISOINTENSA IN T1.
LA LESIONE GIUNGE A CONTATTO CON LA RIMA ARTICOLARE E SEMBRA COINVOLGERE IL TENDINE ADIACENTE.

NON SI EVIDENZIANO LESIOSI OSTEOCONDRALI A FOCOLAIO.

CONCLUSIONI:

IL QUADRO NON è DI UNIVOCA INTERPRETAZIONE PER QUANTO RIGUARDA LA NATURA DELLA PICCOLA FORMAZIONE DESCRITTA A CARICO DEL 1 DITO (GANGLIO-SINOVIALE? TENOSINOVITE? ALTRA PATOLOGIA? )

QUESTO E IL REFERTO DELLA RMN

VI RINGRAZIO IN ANTICIPO E ATTENDO RISPOSTA GRAZIE
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Anche se la natura esatta del nodulo non è certa, sembrerebbe trattarsi di un problema banale.

Pertanto, se fare o meno l'intervento dipende da due cose:
se dà o meno fastidio e se ha superato la dimensione accettabile per il paziente (è un fatto soggettivo).

Pertanto, sta a lei la decisione se e quando procedere con l'intervento chirurgico.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille dott. giorgio leccese

comunque oggi o la vistita ortopedica e le faro' sapere cosa mi a detto.

di nuovo grazie
distinti saluti
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Grazie a lei e a presto.

Cordiali saluti.