Utente 156XXX
buongiorno dottore, le chiedo gentilmente un suo parere, e da luglio 2009 che soffro di dolori al ginocchio dx mi rivolgo a l'ortopedico eseguo una rm, di cui mi viene riscontrata una contropatia di 3 grado, a giugno 2010 mi viene eseguita un'artoscopia e ad oggi i miei dolori persistono,a novembre scorso ho cambiato ortopedico mi a prescritto rx assiale di rotule sotto sforzo di cui i risutati sono,
iniziali note artrosiche con affilamento dei tubercoli intercondiloidei, in assenza di lesioni ossee focali,le proiezioni assiali di rotule dimostrano riduzione di ampiezza degli spazi articolari femoro rotulei e dislocazione laterale delle rotule stesse.
e stata anche eseguita la teleradiografia degli arti inferiori sottocarico per valutazione ortopediche,che confermano ginocchia vare bilateralmente,
le chiedo gentilmente dottore, ho sentito parlare di malattia professionale, in cosa consiste?e se posso presentare domanda? se mi viene riconosciuta?io svolgo da 6 anni il lavoro di addetta alle pulizie e cammino tanto nonostante i dolori,
cosa mi verrebbe riconosciuto con la malattia professionale? in attesa di un suo parere porgo cordiali saluti e buon lavoro.
[#1] dopo  
2386

Cancellato nel 2011
E' difficile che possa essere riconosciuta come malattia professionale anche perchè, avendo le ginocchia vare, quello può essere la causa della degenerazione dell'articolazione.
Sono contemplate, per il ginocchio, la borsite, la tendinopatia del quadricipite e la meniscopatia degenerativa ma devono essere correlate a posture incongrue o microtraumi del ginocchio dovuto al lavoro.
Altro discorso invece la visita di idoneità che lei può chiedere direttamente al medico competente della sua azienda.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
buona sera dottor ravalli, grazie infinite per la sua risposta. purtroppo il medico dell'azienda quando ci a fatto la visita l'anno scorso,ci a solo guardate e a dato idonieta' a tutte, gli o parlato del mio problema ma lui mi disse tutto ok senza nemmeno guardare un referto,
chiedo a lei dottore cosa potrei fare al riguardo, visto che giorno x giorno le mie ginocchia sono sempre piu doloranti e ogni 10 passi mi cedono, e per l'inabilita' cosa potrei fare? la ringrazio per la sua disponibilita' in attesa porgo cordiali saluti,
[#3] dopo  
2386

Cancellato nel 2011
Può chiedere una visita di idoneità che il medico competente è tenuto ad effettuare, le verrà rilasciato un giudizio di idoneità e se Lei non sarà d'accordo sull'esito, potrà presentare ricorso ai Servizi di Prevenzione e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro della ASL territorialmente competente, entro 30 giorni dalla data di ricevimento del giudizio di idoneità.
La commissione ASL rilascerà un giudizio di idoneità vincolante per tutti.
Cordialmente.