Login | Registrati | Recupera password
0/0

Tenesmo anale e da seduto

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009

    Tenesmo anale e da seduto

    buongiorno, sono un uomo di 37 anni che da circa 10 mesi a fasi alterne (ci sono periodi in cui non ne soffro) ho un problema di stimolo impellente a defecare sopratutto da seduto (mentre alzandomi lo stimolo tende a passare) che mi porta in bagno anche 3-4 volte al giorno per espellere poco (alle volte non esce niente) e alle volte mi da l'impressione di non essermi svuotato completamente. Inoltre quando non c'è stimolo, è presente un dolore sordo che dall'ano si irradia ai glutei e che non sono in grado di localizzare. Facendo sport e lavorando in piedi il problema non c'è praticamente. Ho fatto varie visite proctologiche e una colonscopia con esito negativo (ma senza esame istologico in quanto il dottore non ha ritenuto di farlo). Mi hanno diagnosticato emorroidi di 1° grado ma non sembra che queste siano la causa del problema. Due medici mi hanno detto che potrebbe essere causato dalla sindrome del colon irritabile anche se non avverto mal di pancia o lo avverto in modo saltuario e scompare con la defecazione, altri due invece da ipertono sfintere anale che va ad infiammare il pudendo causato da uno stato ansioso. Vorrei avere un vostro prezioso parere grazie. simone





  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 4163 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Molto semplice !

    Consiglio una manometria anorettale per verificare sensibilità e compliance di parete. E' un esame, in definitiva, che può dare la risposta al suo disturbo.

    Saluti


    Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, H San Giuseppe - MI www.endoscopiadigestiva.it
    CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO.

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Grazie per la sua cortese risposta.
    Ritiene che sia da escludere qualsiasi forma di proctite o Morbo di Crohn alla luce della anoscopia e della colonscopia anche se eseguita senza esame istologico? Il fatto che lo stimolo sia circoscritto quasi esclusivamente allo stare seduti può essere un chiaro segnale che si tratti comunque di un problema della zona anale? Mi scusi se le offro questi spunti è che non sono ancora convinto dei referti delle visite e sopratutto mi restano i miei problemi.



Discussioni Simili

  1. Esame istologico polipi intestinali
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16/02/2011, 14:20
  2. Bruciore anale
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24/02/2011, 22:06
  3. Esito istologico gastroscopia
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 17/01/2011, 08:38
  4. Dolore anale e stipsi
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04/03/2011, 11:25
  5. Salienze sessili
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 21/03/2011, 22:01
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,09        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896