Utente 182XXX
Salve dottori, da tempo soffro di dermatite seborroica, conclamata dal mio dermatologo, nelle zone del cuio capelluto, le sopracciglia, il petto e talvolta il viso.
Mi prescrisse vari farmaci che ho assunto per un breve periodo di tempo; i sintomi scomparvero in breve tempo ma saltuariamente si ripresentano, soprattutto se per un giorno tralascio di fare la doccia, perché non ho tempo.
Quando la cute si arrossa e si desquama utilizzo Locoidon, che risolve il problema per un periodo piuttosto lungo, ma è una crema a base di corticoidi e non vorrei continuare ad usarla.

Leggendo su internet, ho capito che la dermatite seborroica è causata da un lievito che prolifera laddove la cute si presenti ricca di sebo. Allora mi sono detto: se lavo frequentemente le zone affette - magari con salviette - il problema si dovrebbe risolvere. Ebbene, così purtroppo non è.

Ho quindi trovato uno shampoo, Nizoral, a base di Chetoconazolo, un inibitore della sintesi della parete cellulare del lievito. Mi chiedevo se questa molecola potesse avere effetti collaterali a lungo termine.

Grazie per l'aiuto.
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Si tratta di un farmaco che, usato TOPICAMENTE, cioè come shampo presenta un ottimo profilo di sicurezza.
Non va abusato, principalmente per preservarne la efficacia.
Ovviamente vi sono i soliti rischi legati alla sensibilizzazione , ma non particolarmente elevati.
Cordialità