Utente 876XXX
Egr.dott
mio figlio 26 anni accusava un leggero dolore all'inguine.
L'andrologo,gli ha riscontrato un varicocele di 2° e all'ecografia prostata V=15,8 cc(39-21-36)con piccola area calcifica mediana
Ristgno post minzionale 30 ml
uroflussometria tracciato patologicocon riduzione del flusso massimo e medio
Ha prescritto un esame del liqiudo seminale che è il seguente:
coagulazione---presente
liquefazione--incompleta
filanza--10
volume--3,5
spermatozoi--24.000.000
cellule rotonde--3.000.000
leucociti2.000.000
motilità rapidamente progressiva (tipo A)--0%
motilità debolenente progressiva (tipo B)--10%
motilità "in situ" (tipo C)----18%
spermatozoi immobili (tipo D) 72%
spermatozoi con motilità A+B dopo 1 ora 2.400.000
spermatozoi normali --15%
spermatozoi abnormi --85%
Severa astenozoospermia severa teratozoospermia
L'andrologo ha prescritto spergin forte-permixon-flaminase e un esame colturale che è risultato:
leucociti--rari
forme microbiche --assenti
trchomonas --assenti
gardnerella --XXX
miceti --assenti
mycoplasma --negativo
giorni mycoplasma --7
ureaplsma --positivo valori 10^5 UFC
giorni ureaplsma --1
chlamydia --negativo
Cosa sono ureaplasma 10^5?
gadnerella XXX significa che è positivo?
Sono infezioni pericolose?
Già l'andrologo col primo spermiogramma aveva detto che la situazione era seria e attualmente non potrebbe avere figli. La
Severa astenozoospermia, severa teratozoospermia sono dovuti a questa infezione?
La prostata è aumentata di volume come dice l'andrologo o è normale come dice il curante?
Le cure che sta facendo vanno bene?
Mio figlio ha appuntamento tra 8 giorni per far vedere lo spermiocoltura perchè forse aveva detto che in base ai risultati doveva aggiungere un antibiotico
Sono preoccupata perchè non ci aspettavamo tutti questi problemi in un ragazzo di 26 anni
Lei pensa che possa guarire e avere figli? La prostata guarirà o è per sempre compromessa?
Può avere contaggiato la fidanzata? Deve farsi controllare anche lei?
La prego mi spieghi la situazione di mio figlio chiaramente sia perchè ci abbiamo capito poco (mio marito soffre di prostata e altre cose alla vescica ma ha 59 anni)sia per sentire un altro parere, soprattutto il vostro in cui ho molta fiducia e a cui altre volte mi sono rivolta ricevendo sempre risposte tempestive e chiare
Ringraziandovi sempre per la vostra disponibilità
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,la prostata e' deputata alla secrezione del 50% del liquido seminale,quindi e' un organo fondamentale per la fecondazione giovanile.
Lo stato flogistico,in una coppia,prevede che entrambi si curino.La gravidanza e' certamente possibile ma nessuno al mondo puo' sapere se una coppia fara' mai un figlio.Faccia seguire a Suo figlio i consigli dell'andrologo reale. Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 876XXX

Iscritto dal 2008
Egr dott.
non so come ringraziarla della immediata risposta
ma non ho capito alcune cose:la gadnerellaXXX significa che è positivo? ha il batterio?
l'ureaplasma 10^5 è un valore alto?
Con l'antibiotico passerà?
E per questa infezione che ha la Severa astenozoospermia, severa teratozoospermia ? con la cura passerà?
La prostata ritornerà sana o avrà conseguenze per sempre?
Cosa deve fare la fidanzata?
Le chiedo scusa di tutte queste domande ma la confusione è grande e trattandosi di un ragazzo vorrei essere sicura che l'andrologo lo stia curando bene Oltretutto ha dato a mio figlio poche spiegazioni e quelle poche cose che ha detto mio figlio che è la prima volta che va da un andrologo ha capito poco.
Spero che lei mi dia qulche spiegazione alle mie domande
Ancora grazie e sempre cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la gardnerella e' un batterio normalmente presente nell'apparato genitale femminile...il micoplasma va curato ma,mi creda,si allontani dalla rete ed attenda la terapia che l'andrologo di riferimento,prescrivera' a Suo figlio,che non e' sterile e non infettera' mai nessuno,in quanto e' opportuno che anche la partner si sottoponga ad un routinaria visita ginecologica.Cordialita'.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara signora, il caso di suo figlio potrebbe essere riassunto in questo senso: giovane con varicocele che potrebbe anche portare ad una alterazione dei caratteri del liquido seminale, che si prende una cistite che si complica con una prostatite ( vedi le calcificazioni ecografiche e la flussimetria (che ci dice che il canale uretrale quando attraversa la prostata è un po' rigido)
il liquido seminale mostra problemi di numero e di motilità degli spermatozoi dovuti a cosa ( alla prostatite, al varicocele, ai germi presenti nello sperma ???)
Così come stanno le cose suo figlio non ha un liquido seminale molto fertile. E' chiaro, però, che i figli si fanno in due e , quindi, con una ragazza giovane e molto fertile suo figlio potrebbe non avere alcun problema ad avere dei figli mentre con una ragazza oltre i 30 anni con qualche problema potrebbe essere non semplice ottenere una gravidanza.
Cosa fare??
quello che state facendo. Consultare un andrologo che possa dire se il varicocele debba essere trattato, se le infezioni debbano essere debellate......
Se suo figlio ha già una donna , farla valutare dal ginecologo e
dire a suo figlio di non aspettare molto rispetto alla decisione di mettere al mondo dei figli.
Cari saluti
[#5] dopo  
Utente 876XXX

Iscritto dal 2008
Egr.dott
Vi ringrazio entrambi per la solerte risposta.
ora è tutto più chiaro
Se dovessi avere altri dubbi vi riconsulterò
Grazie infinite e cordiali saluti