Utente 439XXX
Salve a tutti, nel 2003 mio padre (66 anni) si è sottoposto ad un intervento per l'impianto di un peacemaker, con il misuratore di pressione elettronico, risultava fino a pochi mesi fa, 60 battiti al minuto come diretta conseguenza dell'applicazione del peacemaker stesso. Oggi (ottobre 2007) il battito misurato dallo strumento è diminuito a 59 e qualche volta scende a 58 battiti al minuto. Devo preoccuparmi? A cosa può essere dovuto questa diminuizione della frequenza del battito cardiaco? Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
nulla di che, sono oscillazioni normali.
se il battito dovesse scendere di oltre 5 pulsazioni si rivolga al centro dove esegue i controlli.
[#2] dopo  
Utente 439XXX

Iscritto dal 2007
Qualche giorno fa mio padre mi ha detto che il battito è ritornato a 60. Grazie per l'interessamento e buon lavoro.