Utente 198XXX
Buonasera,
perdonatemi la domanda alquanto bizzarra, non so nemmeno se è questa la sezione più adatta, in caso contrario spero vogliate scusarmi... una persona a me cara che in passato ha sofferto di lievi disturbi di tipo ossessivo compulsivo, più che altro improntati su una maniacale attenzione verso l'igiene, non riesce a darsi pace e continua a chiedersi se il liquido seminale possa in qualche modo lasciare tracce o residui...stiamo facendo il possibile per fargli capire che una volta "espulso" ed "asciugato" perde praticamente ogni sua proprietà e che quindi non c'è modo che possa contaminare i vestiti o quant'altro di una persona che anche involontariamente possa venirne in contatto...mi sbaglio?

In attesa di una Vs gentile e spero tempestiva risposta, Vi porgo distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
all'interno di qualsiasi liquido biologico, in questo caso il liquido seminale, una volta emesso ed assorbito da indumenti proliferano dei germi che danno un odore caratteristico e rappresenta comunque una possibile fonte di infezione; quindi effettivamente anche se asciugatosi rimangono tracce!
Cordiali saluti