Utente 118XXX
Buon giorno dottori, sono un ragazzo di 25 anni.DUE ANNI Fà MI è STATO DIAGNOSTIC0:
RM AORTA TORACICA
Valvola aortica tricuspide.
Aspetto ipoplastico del tratto trasversale dell’arco aortico a valle dell’emergenza del tronco arterioso anonimo.
Il tratto ipoplastico presenta stenosi prossimale di grado moderato ed allungamento con inginocchiatura e dilatazione aneurismatica ( 31mm) a valle del tratto stenotico.
Regolare pervietà ed emergenza del tronco arterioso anonimo dall’arco. Ipoplasica arteria carotide comune sn
Origina aberrante nel tratto distale dell’arco ed ipoplasia dell’arteria succlavia sn.
Regolare l ‘aorta nel tratto toracico discendente.
Lo spessore parietale dell’ aorta è regolare nei vari distretti.
Non si rilevano significativi circoli collaterali.
Reperto rm compatibile con anomalia congenita ( coartazione di tipo infantile ovvero pseudo- coartazione dell’arco aortico associata ad origine aberrante della succlavia sn.)

Nel luglio 2009 sono stato operato:

-Taracotomia in quarto spazio intercostale
-Isolamento dell'emiarco aortico sinistro e dell'aorta toracica discedente ( terzo superiore)
-Emparinizzazione
-Clampaggio aortico a valle della carotide sinistra
-Clampaggio dell'aorta toracica distale
-Resezione del tratto coartato ed esclusione dell'aneurisma.
- INNESTO CON PROTESI N.18 dell'emiarco aortico sinistro a valle della carotide sinistra fino al terzo superiore dell'aorta toracica discedente.
- INNESTO CON PROTESI N.8 della succlavia sinistra sulla protesi aortica
-declampaggio
-emostasi


Un anno dopo ho fatto un controllo RMN:

Indagine confrontata con la precedente.
Regolare canalizzazione dell’emiarco aortico sn e del terzo superiore dell’aorta toracica discendente in esiti di resezione dei noti tratto coartato ed aneurisma a valle ed interposizione di tubo protesico in Dacron.
Normale pervietà anche dell’arteria succlavia sn reipiantata sulla protesi aortica con interposizione di tubo in Dacron.

A febbraio ho eseguito una visita di controllo da un cardiologo e il responso:
Buone condizioni di compenso cardiocircolatorio
Si consiglia: ecocolordoppler TSA con particolare attenzione al circolo arteria succlavia sinistra.
ECOCOLORDOPPLER ARTERIOSO ARTI SUP.
Normale profilo ecografico mio-intimale, assenza di lesioni endoluminali nel distretto carotideo.
dx: arterie succlavie e vertebrali pervie con flussi regolari
sx: ipoplasia della carotide comune e delle carotiditi interna ed esterna rispetto ai vasi controlaterali. Riduzione del calibro della vertebrale che presenta comunque diametro normale.
Biforcazione carotidea alta.
Al doppler e colordoppler: INCREMENTO DELLA VELOCITà DI FLUSSO ALL'ORIGINE DELLA SUCCLAVIA (VPS: 4msec)CON FLUSSO POST-STENOTICO A VALLE. VERTEBRALE PERVIA CON FLUSSO INVERTITO IN RELAZIONE A FURTO DELLA SUCCLAVIA.

Per scongiurare complicazioni mi hanno consigliato un altra RMN.Sono preoccupato perchè non vorrei essere rioperato. Qualsiasi vostro consiglio mi sarebbe utilissimo Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Di Virgilio
28% attività
0% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Caro utente,
concordo con i colleghi circa la utilità di un'AngioRMN per meglio valutare il risultato anatomico e funzionale dell'intervento chirurgico. l'evidenza doppler è compatibile con la presenza di un possibile restringimento nel tratto iniziale dell'arteria succlavia. Attualmente tale situazione, dagli elementi che lei mi fornisce, mi sembra asintomatica, anche se siamo in presenza di furto della succlavia; in ogni caso mi sento per il momento di tranquillizzarla.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille dottore per la cortese risposta. In effetti sembra essere tutto asintomatico. Ogni tanto qualche "fitta" alla testa e leggere vertigini, ma niente di rilevante.
LA PRESSIONE SI MANTIENE SU QUESTI VALORI: 130/75 destro e 95/77 sinistro.
Come può immaginare la paura di un nuovo intervento è tanta.
Spero, nel caso si dovesse procedere, si possa utilizzare tecniche endovascolari.
All'ultimo controllo( 2 mesi fa, PRIMA DI EFFETTUARE ECOCOLORDOPPLER) mi era stato anche detto che potevo sospendere la cardioaspirina e praticare sport tranquillamente.Lei cosa mi consiglia????
Ringraziandola per la continua attenzione le porgo cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Antonio Di Virgilio
28% attività
0% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
La differenza di pressione tra i due arti superiori è significativa.L'opzione endovascolare potrebbe essere percorribile, è necessario avere però ulteriori dati anatomici. In attesa quindi dell'AngioRMN le consiglio di non sospendere l'aspirina.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno dottore, grazie di nuovo per i suoi utilissimi consigli.
Ho preso appuntamento il 20 Aprile dal chirurgo vascolare che mi ha operato al Policlinico San Donato, successivamente alla RMN che farò 11 C.M.. Nel frattempo riprendo la cardioaspirina che avevo cessato da 2 mesi.
La terrò aggiornato sugli eventuali sviluppi.
Ringraziandola le porgo cordiali Saluti