Utente 136XXX
Ai primi di Gennaio 2011 mi sono ammalato ( sindrome similinfluenzale)non ho preso nessun farmaco ( avevo 37 di febbre piu' che altro brividi e dolori)anche se il medico mi aveva prescritto il veclam( in genere mi bastava un po di riposo e guarivo,prendevo farmaci solo in caso di febbre alta)anche se ho sensazioni di freddo e brividi riprendo a lavorare e dopo 5gg arrivo alla sera che ho brividi,freddo e un po di febbre che si risolvono in 2gg di riposo,pero'durante il giorno mi capita di avere brividi e ho come la sensazione di non tollerare il freddo,dopo un po mi riammalo e mi sento sempre lo stomaco sotto-sopra(rutti,difficolta a digerire) cosi faccio un altra settimana a casa ma il medico non mi prescrive nesun farmaco,riprendo a lavorare e ogni tanto mi vengono i soliti brividi,poi un giorno ho lavorato in un ambiente un po freddo e la sera ancora brividi dolori e 37 di febbre...3giorni a casa e piu' o meno si risolve ( sempre brividi e sensazione di freddo)..dopo circa 2 settimana vado a sciare inizio con un raffreddore (liquido in gola)e ho febbre,placche in gola,giu la voce dolori brividi ecc ecc cosi vado dal dottore e mi prescrive un antibiotico con 3 pastiglie da 500mg (non ricrdo il nome)ma continuo a lavorare la gola è guarita ma ho iniziato ad avere tosse e febbre sul labbro,e dopo una settimana febbre a 39 dolori dappertutto raffreddore in piu' oggi dopo aver mangiato lo yogurt ho vomitato 4 volte una in fila all altra e mi sono sforzato parecchio e mi sono usciti puntini rossi sotto gli occhi....dimenticavo mi ha dato il klacid come antibiotico

LA mia domanda è possibile che secondo il medico sia una cosa normale ammalarsi cosi di frequente???io magari mi son trascurato con le cure e magari anche prendendo un po di freddo è anche vero che non mi sono MAI sentito guarito al 100% ho sempre avuto la sensazione di freddo e brividi,non ci sono esami per capire la causa di questi continui ammalamenti e non completa guarigione?

mi è capitato a novembre di girare in moto sotto l' acqua,di lavorare in ambienti freddi per ore e non mi sono mai ammalato cosi di frequente,poco piu' di un anno fa ero in preda a un disturbo ansioso-depressivo,avevo ossessioni,attacchi di panico,se dormivo 3 ore a notte era buono,avevo ansia e dolori allo stomaco e non mi sono mai ammalato nonostante il fortissimo stress
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Se si tratta di virus, ce ne sono in giro continuamente e certe condizioni di stress e stanchezza generale possono accompagnarsi a una diminuzione delle difese immunitarie e un certo livello di ansia li fa percepire meglio e con una connotazione emotiva più forte. Ad ogni modo, sarebbe anche opportuno chiedersi se sia sempre stata appropriata la terapia antibiotica e, in tal caso, che batterio si stesse cercando di colpire.

La sintomatologia che riferisce è piuttosto aspecifica e si tratta di disturbi comuni a molte malattie, non dutte distinguibili l'una dall'altra. Anche l'uso dapprima di Claritromicina e in particolar modo poi di Azitromicina fanno pensare a uno sparare alla "ndo coio coio" più che a un dubbio specifico, dal momento che entrambi agiscono sugli stessi gruppi di batteri.

Tutto sommato, io rivaluterei la situazione nel suo insieme con un occhio agli anticorpi contro EBV, CMV e un Rx Torace, il tutto, naturalmente, nel contesto di un esame clinico accurato.

[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta Dottore,l' RX torace l'ho fatta e hanno detto che ho una leggera bronchite,ora va meglio,la tosse è quasi sparita,la mia paura è sempre quella che poi mi riammali...mi perdoni una domanda, cosa sono EBV CMV? dei virus?


Grazie ancora
[#3] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,dopo neanche 1 mese oggi mi è venuta la febbre,raffreddore,dolori agli arti maldipancia e brividi,placche in gola questi giorni qua al nord le temperature si sono abbassate di parecchio...a questo punto cosa devo fare?ma è possibile che basta cosi' poco per ammalarmi?ci tengo a precisare che erano 3gg che mi facva male la lingua ma senza altri sintomi,in oltre mi capita spesso che si formino le piaghe in bocca e dopo degli sforzi fisici (motocross) arrivo a casa oltre che (normalmente) con i muscoli a pezzi con un senso di stanchezza e scombussolamento eccessivo.
[#4] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Se le temperature si abbassano, direi che mi sembra normale che ci si possa raffreddare, no?
[#5] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dottore,la ringrazio della sua risposta,sul fatto che ci si possa raffreddare va bene,ma a me sembra strano perchè prima di quest anno,non ho mai avuto questi problemi,mi ammalavo x le tonsille 1 max 2 volte l'anno ,e come dicevo sopra mi capitava di lavorare in posti freddi,di girare in moto sotto l'acqua al massimo mi veniva il raffreddore e basta,in oltre anche il fatto che continuano venirmi le piaghe in bocca e dell eccessiva stanchezza mi fanno pensare di avere qlc che non va(quando feci la prima girata in moto quest anno al ritorno mi sentivo molto caldo e mi faceva male la gola ma per fortuna dopo 2gg si è risolto il tutto)ci tengo a precisare che se magari a gennaio mi coprivo poco questa volta ero coperto bene,in oltre durante le precedenti malattie a volte ho avuto placche il gola altre no.

a questo punto che esami potrei fare?
[#6] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.mo Utente,

Continuo a non vedere nulla di strano. Non siamo monolitici e le condizioni atmosferiche non sono costanti, come non lo è la nostra vita e la nostra età.

Non è Lei a dover decidere se sia necessario un approfondimento diagnostico e quale, ma la persona che lo fa per lavoro, cioè il Suo medico.
[#7] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta Dottore,non so forse il fatto che quest anno è un continuo star male mentre prima non avevo tutti questi problemi ( nonostante avessi problemi di ansia depressione che mi facevano stare molto male e non dormire quasi nulla)e la mia vita,abitudini alimentari,lavoro sono sempre le stesse,mi fa pensare di avere qlc,va bhe oggi andro' dalla guaria medica e vediamo che cura mi dara' e poi speriamo di non ammalarmi piu'.

Saluti
[#8] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
so che questo è un sito per richiedere consulti e non curiosita' ma sono appena tornato dal medico curante il quale mi ha detto che NON ci sono esami per vedere gli anticorpi e tanto meno ci sono cure per aumentarli...è vero cio' che dice?

dimenticavo il fatto che sono allergico alle graminacee questo puo' abbassare le difese immunitarie?

altra domanda gli antibiotici aumentano o diminuiscono le difese immunitarie?


[#9] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
C'è il dosaggio totale degli anticorpi suddivisi per classe ma ha un'utilità scarsissima. La risposta alla Sua domanda è no. Gli antibiotici non hanno alcuna influenza sulle difese immunitarie. E' come se chiedesse "Una pentola di patate sul fuoco anticipa o ritarda l'arrivo del volo da NEw York?"
[#10] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore,mi scusi forse interpreto male io ma

La risposta alla Sua domanda è no.

con questa frase si riferisce all'effetto degli antibiotici sul sistema immunitario oppure al discorso allergia?

Saluti
[#11] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Il "no" può tranquillamente applicarsi ad entrambe le risposte.
[#12] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottore ora ha chiarito ogni mia perplessità,visto che con il mio medico si fa fatica a parlare.

Saluti