Utente 199XXX
Buongiorno. Martedì scorso, 15 marzo, mi sono recato dal mio oculista di fiducia perchè soffrivo da alcuni giorni di arrossamento e, il termine non è tecnico, eccessiva produzione di "cispe" mattutine ad entrambi gli occhi. Temendo di avere la congiuntivite ho scelto di farmi controllare. Dopo breve visita, con la macchina con la quale si misura anche il tono oculare (anche se stavolta non l'ha misurato ma si è limitato a guardare con la luce i miei occhi), il mio oculista che i segue da circa 20 anni mi ha diagnosticato una congiuntivite e mi ha prescritto l'uso del collirio tobradex 3 gocce al giorno per occhio per 5 giorni + 2 gocce al giorno per occhio per altri 7 giorni + 1 goccia al giorno per occhio per altri 7 giorni. Premetto che sono allergico al cipresso ed in questo periodo mi curo con 1 pasticca di xyzal la sera + flixonase 2 volte al giorno 1 spruzzo per narice (il collirio Brunicrom, prescrittomi dfall'allergologo non l'ho mai usato perchè fino a quest'anno non ne avevo bisogno). Iniziato il trattamento di cui sopra mercoledì 16 marzo già dal venerdì 18 ho iniziato a notare un offuscamento, appannamento della vista. Non vedo meno, ma peggio con contorni più sfuocati. Dovendo proseguire la cura per altri 10 giorni da oggi 23 marzo, ho cercato di contattare il mio oculista per un consulto odierno ma, purtroppo, è in feri fino a martedì 29. Posso aspettare il mio oculista tra 7 giorni oppure sarebbe opportuno interrompere l'utilizzo del tobradex? Una volta cessato l'uso del collirio la vista tornerà regolare? Spero di sì, ma in quanto tempo dal termine della cura? Mi scuso per le domande forse ingenue, ma essendomi operato 9 anni fa per togliere la miopia e astigmatismo, non avevo da allora fino ad oggi più sofferto di congiuntivite. Sono quindi preoccupato che l'uso del collirio tobradex possa aver danneggiato irreparabilmente la mia capacità visiva. Spero possiate tranquillizzarmi. Grazie a chiunque vorrà rispondere. Salut
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, se ha notato un offuscamento della vista potrebbe trattarsi di un interessamento corneale nel corso della congiuntivite, le consiglio di anticipare il consulto con l'oculista.

cordialmente
[#2] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio dottore per la sua pronta risposta. Vorrei quindi aggiornarla sulla situazione. In attesa del consulto col mio oculista che potrò avere soltanto martedì prossimo, ho deciso di sospendere da ieri sera l'utilizzo del Tobradex. Già stamane notavo avere una vista meno "appannata", "offuscata", rispetto a ieri riesco quindi a mettere meglio a fuoco ciò che vedo. Secondo lei, quindi, questo offuscamento che sta diminuendo può considerarsi un effetto "collaterale" nell'uso, nel mio caso ovviamente, del Tobradex? Grazie ancora per la sua cortese disponibilità. Saluti
[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buongiorno, se i disturbi non aumentano sospeda il collirio ed aspetti tranquillamente il controllo.

cordialmente