Utente 187XXX
Gentile dottore, da alcuni anni mio marito ha problemi di pressione (asintomatica) i cui valori si aggirano intorno ai 140-150 su 90. Data la giovane età (36 anni) abbiamo deciso di verificare le cause di tali problemi e di fare un day ospital. Il risultato è di cardiopatia ipertensiva del ventricolo sinistro. Gli hanno dato solo una compressa per la pressione. Volevo sapere se i suoi problemi di pressione hanno danneggiato il cuore, se è sufficiente l'assunzione solo di una compressa o se è opportuno rivolgermi anche ad un cardiologo. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
La diagnosi di cardiopatia ipertensiva e la prescrizione del farmaco saranno state fatte senza ombra di dubbio da un cardiologo.

Non mi preoccuperei di un eventuale "danneggiamento cardiaco" ma le consiglerei sicuramente di continuare la terapia che è le stata prescritta.

L'ipertensione arteriosa, se non controllata, considerando la giovane età del paziente, potrebbe portare a conseguenze estremamente negative nel corso degli anni a venire.

Gli faccia eseguire controlli cardiologici annuali (ECG, ecocardiogramma), monitorizzi la pressione arteriosa, elimini fattori di rischio cardiovascolari aggiuntivi quali sovrappeso, fumo, vita sedentaria e stress.

In bocca al lupo
GI




[#2] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la gentile risposta. Ho comunque omesso di scriverLe che dall'ecocardiogramma vi era un lieve ispessimento della ventricolo sinistro (val.normale 11 mm e il suo era ispessito e pari a 12 mm) . E' dovuto alla pressione? Seguirò il suo consiglio. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Lo spessore lievemente aumentato (non darei troppo importanza a questo valore numerico) del ventricolo sinistro è con ogni probabilità legato all'ipertensione arteriosa.
Segua comunque quanto le ho precedentemente indicato e i valori pressori saranno certamente meglio controllati.

Cordialmente
GI
[#4] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora.