Utente 188XXX
Salve. Ho una febbricola di 37,7 da 3 mesi. Prima di questi tre mesi, sono sempre stato BENISSIMO. Insieme a questa febbricola, sono comparsi molti sintomi sparsi nel corpo, fortissima debolezza, mal di testa, mal di gola (faringite e laringite), tachicardia (senza alcuno stato ansioso), esofagite, gastrite, dolori addominali, ipoacusie improvvise, formicolio all'emisoma sinistro durato 10 giorni e poi passato misteriosamente. Ho effettuato tantissimi esami strumentali, e del sangue. Sono anche stato ricoverato, e non si riesce a trovare nulla. Ho effettuato la ricerca di virus, batteri, emocolture, e marcatori tumorali, tutto negativo. Ad eccezione del micoplasma pneumoniae che con metodo E.I.A sta aumentando, perchè 3 mesi fa, era igg 7,6 e igm 19,2 ed ora igg 10 e igm 24. Valori comunque molto bassi, ma in aumento nonostante abbia fatto 2 cicli di antibiotico, uno per 15 giorni, 2cpr al gg di klacid 500mg, e uno per 8 giorni, eritromicina 600mg. La cosa che poi conferma che non può essere micoplasma, è che al laboratorio invece dell'ospedale dove sono stato ricoverato, (diverso da quello dove ho effettuato le due suddette analisi) i valori del micoplasma, con metodica diversa, risultano tutti ZERO, IGA IGM E IGG. E quindi i medici mi dissero che non ho avuto alcuna infezione da micoplasma. Mentre poi, come ho scritto sopra, ho voluto rifare il test allo stesso laboratorio privato, dove andai la prima volta, e risulta aumentato.
Un medico mi ha detto che i valori del micoplasma sono ASPECIFICI e si possono alterare anche per altre patologie. In più ho effettuato 3 volte il test per la mononucleosi, e i valori del VCA IGM sono sempre negativi, mentre le IGG sembrano abbastanza alte,

15/1/11 223
24/1/11 192
16/3/11 204

Dunque un medico dell'ospedale dove sono stato ricoverato, (in disaccordo con gli altri) mi disse che potrebbe essere una riattivazione della mononucleosi, che determina un aumento delle sole IGG e non delle IGM.
Voi concordate? Le IGM assenti, escludono la mononucleosi?
E se non la escludono, quali altri esami si possono fare per accertarla? Ho sentito parlare del metodo PCR EBV (polimerase chain reaction)...sapete se è possibile farlo in qualche laboratorio? Potrebbe trattarsi di mononucleosi,non avendola io mai avuta? E magari può essere accaduto che le igm si siano negativizzate subito, prima che io facessi le analisi?
Vi prego di rispondere...sono ormai tre mesi, che ho questa malattia sconosciuta, ancora senza un nome, e mi sento sempre male.
Ultima domanda: perchè si dice che il virus è pericoloso nel tempo, e può provocare il linfoma di burkit, se poi il 90% della popolazione è stata infettata? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gnetile utente,
una mononucleosi infettiva, può causare sintomi neurologici per qualche tempo, compresa astenia e febbricola. Le IgM si negativizzano dopo qualche tempo lasciando il posto alle IgG.Probbailmente l'ha avuta in forma pauci sintomatica, non avendola avvertita in quanto i sintomi sono spesso aspecifici:febricola,mal di gola, astenia ecc.Non è detto che effettuando la PCR per tale virus, si abbiano risultati dirimenti, ma potrebbe fornirci maggiori indicazioni.

Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
[#2] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio tantissimo dottore per la sua risposta. Sa in quale laboratorio posso effettuare la PCR? negli ospedali pubblici sono tenuti a saper fare quest'esame? E poi quali altre malattie possono aver aumentato i valori del micoplasma SOLO col metodo EIA e non con altri? E poi, perchè si dice che il virus è potenzialmente oncogeno, se invece il 90% della popolazione mondiale ne è stata infettata? Molta gente, dopo aver avuto la mononucleosi, non torna più come prima..e continua ad avere qualche piccolo disturbo per tutta la vita, molti che l'hanno avuta mi dicono questo. Cosa posso fare per evitare che questo accada anche a me, e far si che il virus venga eliminato completamente dal corpo? Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
non è la "norma" per fortuna che il virus EB causi neoplasie maligne ,altrimenti, vista la diffusione, ci sarebbero seri problemi. Importante è avere un sistema immunitario efficace e può essere d'aiuto uno stile di vita sano, evitando stress prolungati. Sono patologie che si autolimitano da sole, del resto non possiamo fare niente di veramente efficace per evitare le malattie virali, basti pensare all'Herpes, ad esempio ed alle sue riacutizzazioni ( di frequente durante periodi di forte stress).

Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
[#4] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio dottore per la sua gentilezza, e per la frequenza con cui risponde spesso alle mie domande. Purtroppo sono ormai tre mesi che ho questa febbricola, all'inizio si pensava fosse micoplasma, poi invece ora si sta pensando alla mononucleosi ma non c'è nulla ancora di certo. Volevo effettuare la PCR EBV e ho telefonato a tanti laboratori, ma nessuno esegue quest'esame. E' assurdo. Spero di non dover passare tutta l'estate con la febbre, sarebbe davvero mortificante. Sto pensando di andare da un medico omeopata in toscana, (io vivo in puglia) per la sua terapia contro il virus EBV, per vedere se riesce a risolvermi il problema. Spero di non spendere soldi inutilmente, ma voglio tentarle tutte, perchè questi 3 mesi di febbre mi hanno veramente stancato. Grazie ancora,
Le invio anch'io cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
capisco il suo stato e la sua preoccupazione.
Non sempre si riesce ad evidenziare una patologia o un'infezione virale. Il virus dell'EB, può dare una sintomatologia talvolta lunga per poi risolversi spontaneamente e non esistono terapie veramente efficaci,tranne il tempo e le buone difese immunitarie.

Le invio cordiali saluti.