Utente 202XXX
Salve,ho 31 anni,fumatrice(10 sigarette al giorno),ansiosa e sotto cura con sereupin 20mg(in scalo,una cp alternata a 12 cp al giorno).
Soffro di extrasistole da anni!Ho fatto circa 4 anni fa visita cardiologica dalla quale non è emerso nulla. Ecocolordoppler dal quale è venuta fuori una lieve prolasso mitralico congenito. La scorsa estate (2010) sn stata male per via dell'ansia e del panico(anche se sono convinta di essere ammalata di qualcosa che i medici non capiscono)in più ho subito un raschiamento per una interruzione di gravidanza spontanea.Ho rifatto l'ecocolordopler ed è stato confermato il prolasso congenito.
Il cardiologo mi consigliò anche l'holter delle 24h ma era sicuro di non trovare nulla ed io,visti i lunghi tempi di attesa ho rinunciato a farlo!
Stanotte mi è capitato di svegliarmi ed ho sentito il battito lento ma forte.Con forte intendo dire che lo sentivo nelle orecchi ed avevo un senso di calore forte.Dopo pochi minuti tutto si è regolarizzato ed ho ripreso a dormire.Mi sono spaventata.A volte ho come senso di spine alla testa e sento che sto "per morire" così mi prende la paura e sto male tutto il giorno!!!Peso al petto, battiti sotto controllo ecc ecc
Vorrei sapere cosa devo fare?Sono stanca di questa situazione perchè ci sn giorni in cui mi sento un leone e altri in cui mi vengono ste fisse e ho paura di un infarto!
Grazie in anticipo,buonas giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
gli esami cardiologici eseguiti finora tranquillizzano circa le condizioni anatomiche e funzionali del Suo cuore. Per maggiore tranquillità può praticare l'ECG Holter già consigliatoLe dal collega, anche fra qualche mese se le liste d'attesa fossero ancora così lunghe.
In tale attesa, però, Le consiglio una rivalutazione specialistica psichiatrica: il Sereupin non è un ansiolitico ma un antidepressivo. Lo specialista psichiatra, dopo averla visitata, potrà senz'altro darLe corrette indicazioni sulla gestione della terapia stessa.
Cordiali saluti