Utente 202XXX
Gentili Dott. a seguito di visita cardiologica ed eco color doppler vascolare,risulta che tutto è nei limiti della norma.L'unico dato da tenere in considerazione risulta essere "la femorale comune prima della biforcazione,posteriormente presenta parete iperecogena a margini regolari di mm 2,1 a sx stenosante per il 20% il lume e di mm1,4 a dx.Indice Winsor bilaterale 1>1".La pressione risulta essere 135/80 colest. tot.229.Lo specialista consiglia terapia con Cardioaspirina,Totalip 20 e attività fisica moderata.
Chiedo:che rischi corro?E' necessaria l'assunzione di Cardioaspirina?Soffrendo di reflusso,assumendo l'aspirina devo continuare il trattamento con esomeprazolo?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La terapia consigliata dal collega appare corretta. Integrerei gli esami con un test da sforzo e, se non ancora praticato, con un ecocolordoppler cardiaco.
La terapia con Cardioaspirin è fondamentale, così come l'immediata astensione assoluta dal fumo di sigaretta (qualora Lei abbia questa pessima abitudine).
Infine, dati i precedenti, anche la gastroprotezione
appare consigliabile.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dott.Fedi la ringrazio per la risposta.Ho ritirato intanto le analisi del sangue che ho rifatto in quanto le ultime risalivano a qualche mese fa (le faccio spesso essendo donatore).Dalle precedenti analisi,come detto il valore del colesterolo totale risultava essere di 229.A seguito di ciò avevo assunto degli opercoli di Omega 3 e dei flaconcini di probiotici addizionati di steroli vegetali.Ebbene,le analisi riportano il colesterolo totale di 170 e tutti gli altri valori (trigliceridi,colesterolo buono e cattivo etc)tutti nella norma.Il cardiologo insiste però sulla terapia con Totalip mentre il medico curante dice che è meglio continuare con gli Omega 3 anche perchè non ritiene giusto iniziare una terapia anticolesterolo alla mia età dato che lo ritiene un fattore modificabile con dieta ed attività fisica piuttosto che con l'uso di farmaci.Entrambi concordano comunque sulla terapia con Cardioaspirina.Lei Dottore cosa ritiene più opportuno?Io sarei propenso all'uso di integratori Omega 3....Per il discorso ecocolordoppler cardiaco abbiamo convenuto di eseguirlo più in la.Per quanto riguarda il fumo bhè ho smesso felicemente da un anno quasi.
Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se la colesterolemia totale è 170 mg/dl non c'è motivo di preoccuparsi nè di intraprendere quaunque terapia farmacologica. Se vuole, continui pure con gli integratori, accompagnati però da un regime dietetico povero di grassi animali e da regolare attività fisica aerobica (lunghe passeggiate a piedi, a nuoto o in bicicletta).
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora.Un ultimo consulto circa la durata della terapia.Il cardiologo ha prescritto la Cardioaspirina 100 per cicli di terapia di 2 mesi con 20 giorni di stop onde evitare problemi gastrici almeno per la durata di 1 anno cioè fino al prossimo controllo.Per gli integratori di omega 3 devo attenermi alle indicazioni della confezione (cicli di 2 mesi per 3/4 volte l'anno).Cosa ne pensa?E'necessaria la Cardioaspirina per tutto questo tempo?Gli omega 3 da soli non bastano?
Grazie ancora e buon lavoro
[#5] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Non è possibile dare consigli terapeutici con questo mezzo. Posso però dirLe che la terapia con antiaggreganti piastrinici (nel Suo caso, Cardioaspirin) ha dimostrato avere effetti solo se eseguita con regolarità: tutti i giorni, per tutta la vita.
In caso di disturbi gastrici che impediscano l'assunzione quotidiana, si potrebbe cambiare molecola o assumere un protettore della mucosa gastrica. Il tutto, ovviamente, a giudizio del curante e sotto il suo controllo.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
ultimissima...ho letto di serie conseguenze in caso di sospensione della Cardioaspirina.Nello specifico ci sarebbero rischi?Sa un po di sana paura...dato che la sto assumendo insieme agli omega 3.....
cordialmente
[#7] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La sospensione dell'assunzione di antiaggreganti ha come unica conseguenza la cessazione dell'effetto protettivo sulle arterie.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Gent.Dottor Fedi,mi trovo a dover richiedere un ulteriore parere.Dopo i primi giorni di terapia con Cardioaspirina ho cominciato ad avvertire delle vampate di calore sopratutto nel pomeriggio.Il tutto comincia in maniera molto lieve fino a giungere ad una sensazione di calore sostenuto sopratutto al volto.Premesso che sono un tipo molto ansioso,le lascio immaginare che il tutto si triplica!Secondo il mio medico curante si potrebbe trattare di un effetto dovuto alla Cardioaspirina.Per cui mi ha consigliato di sospendere per qualche giorno.Che ne pensa?
Grazie
[#9] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se il fenomeno che Lei ha descritto è stato interpretato come intolleranza al farmaco si dovrebbe passare ad un altro antiaggregante. Comunque, si affidi ai consigli dei medici che hanno la opportunità di visitarLa direttamente poichè a distanza non è possibile intervenire sui singoli casi specifici.
Cordiali saluti
[#10] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dott.,il problema si risolto spontaneamente,infatti ho ricominciato ad assumere la Cardioaspirina fino ad ora senza altri "intoppi".Piuttosto,il farmacista mi ha consigliato di non associare Omega 3 e Cardiaspirina perchè gli Omega 3 per determinati motivi.Mi ha consigliato per tenere sotto controllo il colesterolo o di assumere gli steroli vegetali o lecitina di soia.Insomma mi ha fatto capire che Omega 3 e aspirina renderebbero troppo fluido il sangue....il che non andrebbe bene.Che ne pensa?
Cordialmente
[#11] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' una sciocchezza.
Cordiali saluti
[#12] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Grazie.Come avrà capito,sono un tipo molto ansioso e profondamente ipocondriaco.Infatti prima di assumere qualsiasi farmaco leggo sempre i possibili "lati negativi",somatizzando il tutto!Alla luce di questo e sentendo le parole del farmacista mi sono allarmato.Infatti il solo pensiero di incappare in qualche effetto collaterale (temo maledettamente le emorragie specialmente cerebrali)mi mette l'ansia.Leggendo qua e la di sanguinamenti ed emorragie anche al livello cerebrale ho messo in dubbio l'utilità della Cardioaspirina....preferendo allora le altre vie consigliate.