Utente 204XXX
salve,
circa un mese fa ero con il mio ragazzo in un negozio,tutt'un tratto ho sentito un forte senso di vomito e mi girava la testa,decido così di uscire fuori,una volta fuori mi sentivo oltre il senso di vomito e il giramento di testa pazzesco anche un calore che mi saliva dai piedi alla testa e le orecchie che mi fischiavano...quasi come una pentola a pressione...da li in poi le mie orecchie non sono più tornate come prima...il giorno dopo sono andata dal medico il quale non è riuscito a capire se fosse succeso per la pressione alta o bassa..fatto sta che misurandola ha notato che era bassa 90 su 60...a 23 anni non so se è normale..insomma mi ha dato un integratore di sali..ma niente...da quel giorno in poi ho un senso incredibile di stanchezza e le orecchie continuano a fare un rumore strano a essere pesanti..sopratutto quando sono in luoghi silenziosi...inoltre il medico ha riscontrato un infiammazione alle orecchie prescrivendomi degli antibiotici sostenendo che fosse otite...da quel giorno mi sembra di soffrire molto di più di cervicale...che mi prende dietro le orecchie e la nuca...vorrei sapere se il problema delle orecchie dipenda dall'alzamento-abbassamento di pressione se ci fosse attinenza tra cervicale e orecchie e come potrei risolvere questo problema in quanto è da un mese che sono molto preoccupata grazie cordiali saluti.
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente,

La cervicale come la definisce Lei non ha attinenza stretta con le orecchie ma piuttosto si possono verificare dei fenomeni infiammatori a arico delle fibre nervose che decorrono molto vicino alla colonna cervicale: queste fibre nervose fanno capo e partono dai labirinti, cioè l'orecchio interno, che è preposto al mantenimento dell'equilibrio tramite la percezione della posizione del corpo nello spazio e dell'accelerazione. Naturalmente, senza un esame diretto non è possibile fornirLe alcuna indicazione precisa.

Gli integratori non servono a nulla in una persona che si alimenti normalmente, se non a far credere che si stia somministrando una medicina, il che non è vero.

Saluti.
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molte per il suo consulto....per quanto riguarda gli alimenti diciamo che ho difficoltà a mangiare frutta e verdura in quanto soffro di reflusso gastroesofageo...non so quindi se l'assunzione possa essere positiva o meno.ultimamente la dott mi ha dato ecotonic da assumere una volta al gg.comunque ho prenotato i raggi x alla colonna cervicale e la visita dall'otorino.volevo chiedere se otalgan va bene per fermare un po il dolore e il fischio..grazie mille per la disponibilità distinti saluti.
[#3] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente,

In Inglese si dice che nell'orecchio il paziente non deve mettere nulla eccetto il gomito (quindi nulla). Non usi gocce di propria iniziativa se non ha visto personalmente il Suo condotto uditivo. Dal momento che non lo può fare, sarebbe meglio evitare del tutto. Non posso fare diagnosi da qui ma in questi casi in genere si prescrivono antidolorifici per via generale, non locale, come il normalissimo Paracetamolo.

Gli integratori non servono assolutamente a nulla e "prescriverli" ai pazienti mi sembra poco rispettoso dei pazienti stessi, visto che si tratta di alimenti e non di farmaci. Inoltre non esiste alcuna evidenza scientifica che dimostri che servano a qualcosa salvo che a dare l'impressione di aver prescritto un farmaco quando invece così non è.
[#4] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille per il consulto appena avrò fatto qusti accertamenti glieli farò presenti. distinti saluti.
[#5] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Attendo Sue notizie :)