Utente 241XXX
buon giorno volevo chiedere un informazione riguardo i miei improvvisi arrossamenti al volto. Questo arrossamento premetto, avviene anche quando sono da solo. Sono iperteso, sovrappeso 176 per 90 kg e ho 32 anni assumo plaunac da 0 mg (già da prima mi vengono questi arrossamenti). Provo a misurare la pressione e ho tipo ora 130/80
Se tocco la fronte brucia TC 36.1
soppro di dolori alla cercvicale e tensione alla nuca ...
il 4/11/09 feci ecocolordoppler TSA : minimo ispessimento medio intimale di tutti gli assi esplorati, normale calibtro e decorso e con segnali al doppler pulsato di modesta rigidità parietale diffusa su entrambe le carotidi esterne ed interne.
Rterie vertebrari normodirette con flussi regolari.
feci tac cranio il 7/5/09 : lo studio di dettaglio ipotalamo-ipofisaria, evidenzia sella turcica regolare, con parziale impegno endosellare della cisterna sopra-sellare.
Come reperto accessorio si segnala modesto distrofismo del poligono di Willis, con duplicità dell'ACM sinistr e relativa ipoplsia del tratto A1 dell'ACA sinistra.
Il resto normale.
Soffremdo di sinusite questo anno ho provato anche ad operare il setto nasale...non trovando grnadi giovamenti. Grazie della cordiale attenzione
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.mo Utente,

Gli esami che ha eseguito sembrerebbero rientrare tutti nella normalità. Le ipotesi cui penserei in prima battuta per le Sue vampate di calore, sarebbero di carenze ormonali; non è un dato di comune conoscenza, dal momento che è territorio femminile per antonomasia, ma i "flushing" possono presentarsi anche nell'uomo, in modo particolare nella mezza età avanzata. Si tratta più spesso di una carenza di Testosterone. A volte, ma non sempre, questo si accompagna a una diminuita potenza sessuale. Attenzione: non si tratta solo di deficit erettivo ma di vero e proprio diminuito appetito sessuale.

Se il Suo Medico di Medicina Generale è d'accordo, la prima linea da indagare sarebbe un assetto tiroideo e gonadico, con misurazione di TSH, FT4 (l'FT3 non è indispensabile in prima battuta), Testosterone libero, Protidogramma, SHBG.

Se la diagnosi sarà confermata, sarà necessario l'intervento di un consulente Endocrinologo o Andrologo dal momento che i farmaci necessari sono sottoposti a Piano Terapeutico e quindi possono essere autorizzati solo dallo Specialista nel settore pubblico; altrimenti sarà utile esplorare altre ipotesi con una capillaroscopia e altre analisi per escludere patologie autoimmuni e del tessuto connettivo.

Saluti