Utente 190XXX
a causa di una prostatite feci la spermiocoltura e il tampone uretrale da cui risultai positivo allo stafilococco e alla clamidia. ma la persona cui avrebbe dovuto trasmettermi la clamidia tracomatis risultò negativa due volte agli esami fatti. per cui avendo avuto dei dubbi sulla effettiva positività del test ho fatto la ricerca degli anticorpi nel sangue per la clamydia. quando li ho ritirati il medico consegnandomi il referto in busta chiusa mi ha anticipato il risultato dicendomi che nn ci stava e che nn ci era mai stata la clamidia, io contento di cio nn ho controllato il referto se nn dopo a casa dove ho riscontrato che la ricerca fatta era cosi scritta:
anticorpi anti clamydie
metodo elisa
igg assenti
igm assenti
il dubbio adesso che mi viene è se è stata cercata la clamydia tracomatis oppure l'altro tipo di clamydia che adesso nn ricordo come si chiami. la mia domanda è se questo tipo di test comprende di sicuro la tracomatis oppure sono test già pronti per la ricerca della clamidia pneumoniae e se il laboratorio possa essersi sbagliato. in pratica bisognava specificare tracomatis oppure no?
vi prego chiaritemi questa cosa. ho telefonato al laboratorio e il medico mi ha detto che è scontato che la ricerca venga fatta per la c. tracomatis e che quando è l'altro tipo viene specificato. aiutatemi ho bisogno di essere certo se io questo batterio lho contratto oppure no. il dubbio mi è venuto perchè io l'avevo gia fatto all'ospedale questo esame e loro fecero la ricerca della clamidia pneumoniae dicendo dopo che io obbiettai che loro come metodo standard usano fare questo tipodi ricerca cioè c. pneumoniae e che il medico nn aveva specificato tracomatis quindi io adesso penso che anche il laboratorio abbia fatto quel tipo di ricerca come da protocollo
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

dia fiducia al medico interpellato, se le ha detto che la ricerca era mirata, quello è il microrganismo testato.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
mi scusi dottore ma se io sono cosi prudente ho i miei buoni motivi, mi hanno diagnosticato una clamidia tracomatis da tampone uretrale e con molta probabilità si sono sbagliati, la cosa mi ha causato uno stress che dura da tre mesi ho accusato una pewrsona di avermela mischiata e di avermi tradito e adesso dall'esame del sangue il medico dice che nn è mai esistita nessuna infezione ma nn ha specificato sul referto che si tratta di c. tracomatis ma solo di clamidia, permette a questo punto dhe io abbia i miei dubbi? quello che volevo capire è se si possono cercare nel sangue gli anticorpi delle clamidie in genere, senza cercarne una in modo specifico, visto che fanno parte della stessa famiglia è possibile cercare gli anticorpi della clamidia senza sapere quale di preciso?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

da questa postazione non posso che confermare la notizia che lei dice di avere ricevuto dal medico consultato.

Comunque, se desidera avere più informazioni al riguardo, le invio il post anche in area " Malattie infettive".

Un cordiale saluto.