Utente 205XXX
Salve ho dei sintomi che pensavo fossero cardiaci ma gli esami sono risultati tutti negativi e persino quelli polmonari.In passato facevo attività sportiva frequente ( kung fu e nuoto ) poi a 25 anni mi sono fermato per una vita del tutto sedentaria e mi sono arrivati tutti i sintomi seguenti : oppressione al petto e alla schiena , un dolore alle mani con fitte alle dita soprattutto quando vengono utilizzate , mani gelide dopo esercizio fisico , una differenza di colorazione delle mani ovvero la mano destra appare in certi momenti blu grigiastra , diversi problemi al cambio di temperatura dal freddo al caldo ( ingrossamento intenso delle vene , aumento dell'oppressione petto-schiena , febbrolina serale abbastanza frequente ) . Ho segnato tutti questi sintomi che vi riporto poichè in inverno diminuiscono e premetto che io soffro anche di reflusso gastroesofageo ma che controllo con ranitidina e gaviscon . Inoltre in questo periodo che è arrivato il caldo sono andato ieri al mare senza fare sforzi prendendo solo il sole e sono tornati tutti gli stessi sintomi dell'anno scorso , compreso un problema alla gola che non so bene se sia riconducibile a tutto questo fatto sta che oggi ho una tossettina strana e se parlo molto mi si infiamma il petto . Ho avuto questa mattina delle fitte interne alla spalla sinistra , un indolenzimento del braccio sinistro , un prurito al torace e dietro alla schiena in corrispondenza del torace . Ogni mattina e sera eseguo gli esercizi di respirazione sentendo sempre un dolore che sembra muscolare quando inspiro ( dietro alla schiena ) e quando espiro ( davanti al petto ). Non sono minimamente preoccupato della situazione per una questione di abitudine anche perchè in passato prendendo ansiolitici i sintomi erano completamente identici . Gli esami cardiaci perfetti a parte il prolasso modesto della mitrale ma sono finito una settimana fa al pronto soccorso per aver nuotato piu del normale con problema di dispnea e freddo in tutto il corpo. Se potete darmi qualche consiglio ve ne sarei grato grazie
[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente,la descrizione confusa della sinomatologia rende impossibile qualunque ipotesi diagnostica(soprattutto a distanza).Sicuramente il problema più importante è controllare lo stato ansioso.
Saluti