Utente 206XXX
Ciao a tutti , mi chiamo Daniela, ho 29 anni e scrivo per chiedervi chiarezza su un problema che mi porto avanti da circa tre mesi. Faccio una piccola premessa:in tutta la mia vita non ho mai avuto problemi di cute sensibile o di irritazioni nonostante non abbia mai utilizzato creme idratanti o detergenti delicati.
Un bel giorno in seguito ad un consiglio datomi da un dottore specializzato in dermatologia,per ridare lucenterra al mio viso che secondo lui appariva spento,acquisto acido glicolico Collagenil 8% da mettere la sera e biactiv crema da usare il giorno.
Dopo 3 giorni di trattamento i miei zigomi sono diventati tutti rossi e la sensazione di bruciore e di punture aumenta sempre di più,non so perché,forse per l’eccesso di prodotto o forse per essermi esposta prima di andare a letto ad una fonte di calore, vicino al camino di casa.
Secondo il mio dottore tutto questo è da associare alla rosacea e pelle sensibile.
Sospendo subito l’utilizzo dell’ acido e continuo con la sola crema, ma il fastidio continua ad aumentare sempre di più.
Applico successivamente per circa altri 7 gg crema estreme tollerance dell’avene e contemporaneamente faccio impacchi con acqua termale anch’essi dell’avene.
Sento un po’ di sollievo ma gli zigomi continuano ad essere sempre rossi e screpolati, nonostante mi riparassi dal sole.
Inizio a detergere il viso con Klariderma e dopo qualche giorno ricompaiono i sintomi di bruciore e di elevata sensibilità.
Su consiglio di un altro dermatologo applico il cortisone 1% in crema per 2 gg la sera e crema cicalfate il mattino ma il mio viso diventa sempre più rosso e la sensazione di bruciore aumenta.
Proseguo con deltacortene da 25mg in capsule per altri 3 gg con crema Ultracalming con fattore di protezione 10 da usare durante il giorno. Contemporaneamente lavo il viso con latte Savel e continuo la cura con l’assunzione di un antistaminico Xyizal per altri 10 gg.
Sento nuovamente un po’ di sollievo per quanto riguarda il bruciore,ma non per il rossore cutaneo sempre presente.
Dopo ulteriori 15 giorni mi compare sulla parte bassa di entrambi gli zigomi una linea bianca quasi sopraelevata, come se volesse delimitare un cerchio all’interno del quale la pelle appare rossa per poi diventare bianca stirandola un po’.
Mi sottopongo alle prove allergiche sempre dal dermatologo con esito negativo.
Secondo il dermatologo la risposta definitiva a tutto questo e che ciò che si è manifestato sul mio viso non è assolutamente riconducibile all’uso dell’acido bensì ad una patologia chiamata eritrosi e pelle irritabile.
Ora non ho più sintomi di bruciore, il rossore è diminuito ma le macchie bianche non vanno via!
Ci tengo a precisare che tutti questi problemi sono comparsi solo dopo l’uso dell’acido glicolico.
Potete gentilmente cosa secondo voi sia potuto succedere?
Cosa sono queste macchie?
C’è un modo per farle andare via?
Vi ringrazio anticipatamente per l’attenzione

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Sicuramente tutto ciò non si può ascrivere a quell'uso sporadico di ac.glicolico a bassa concentrazione,assolutamente.
E' invece possibile che la iniziale irritazione sia stata l'incipit di una catena di eventi , tra dermatiti da contatto, irritabilità cutanea , applicazioni di sostanze mal tollerate con fenomeni reattivi ed altro.
Sarebbe opportuno resettare tutto , andare da un dermatologo di fiducia e ricomnciare con applicazioni di topici adeguati , lenitivi , blandi, da valutare ovviamente sulla obiettività cutanea.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per l'immediata risposta,
seguirò il suo consiglio.
Cordiali Saluti.