Utente 127XXX
Buongiorno.
Ho effettuato un elettrocardio per controllo visto che pratico corsa. Referto:
Ritmo sinusale freq 42/min, Asse elettrico equilibrato, p-a 0,16° ors o,o6. Bradicardia sinusale.
II tono Ao normale, II Tono aol normale, I tono normale, Click mesosistolico nel focolaio della mitrale a soffio telesistolico 2-3/6 come da prolasso valvolare, PA 140/100
Il cardiologo mi ha prescritto anche eco.
Riporto il referto di ecocardiogramma.

Ventricolo sx, cavità: normali dimensioni. Spessori parietali: lieve ipertrofia del SIV. Funzione sistolica: conservata. Funzione diastolica: alterazione di I grado. Cinetica segmentaria normale

Ventricolo dx: Cavità di normali dimensioni, funzione sistolica conservata, funzione diastolica conservata, Cinetica segmentaria normale

Atrio sx, minimo ingrandimento
Atrio dx, normali diametri e volumetria
Mitrale, lieve insufficienza
Aorta: continente non stenotica. Estasia dell'aorta ascendente.
Tricuspide, non rigurgiti patologici
Polmonare, non rigurgiti patologici.

Il medico che ha effettuato l'esame mi consiglia di non effettuare più sport eccessivo (percorro circa 10 km in media 4 volte alla sett e faccio un pò di pesi in palestra) e ritiene che forse è il caso di iniziare una terapia per ipertensione.
Ritenete necessario interrompere lo sport al livello a cui lo sto praticando ora? è veramente necessario iniziare una terapia per ipertensione o si possono tentare soluzioni alternative?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Prima di cominciare una terapia farmacologica, è il caso di iniziare un regime dietetico povero di sale, oltre che ipocalorico (Lei è un po' sovrappeso). Dopo qualche settimana si potrà valutare la situazione.
Continui pure l'attività fisica in corso, evitando però gli sforzi isometrici (pesi) e preferendo l'attività aerobica.
Infine, ritengo indicato uno screening ematologico con particolare riguardo all'assetto lipidico (dò per scontato che Lei non sia un fumatore!).
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la velocità della risposta.
non sono fumatore.
buona giornata