Utente 151XXX
Buonasera. Vorrei esporre il problema di mio marito. Circa un anno fa ha avuto un incidente con la conseguente frattura da scoppio della L1. L'intervento è andato bene ed anche la riabilitazione solo che da allora effettua svuotamenti vescicali. Tutte le sere,fino ad una settimana fa, ha assunto un medicinale a base di tamsulosina,l'ha sospesa in seguito ad un consiglio di un medico per gli effetti un pò negativi a livello sessuale. Il punto sta che sessualmente si è creato un vero e proprio tabù poiche l'eiaculazione è precoce ma ancor di più avverte un bruciore per cui anche solo con un abbraccio innocente non riesce a controllare e scappa. Come posso fare per aiutarlo? A chi mi posso rivolgere? può dipendere da lui, dal suo umore? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile letrrice,

il problema al controllo dell'eiaculazione di suo marito, oltre alle cause psicologiche da lei indicate, visto il suo recente problema clinico, legato all'incidente subito, potrebbe avere anche una causa organica e quindi bisogna ora consultare in diretta, dal vero un reale ed esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale macshile le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.