Utente 187XXX
Egr. Dott,
nel mese di Ottobre 2010 sono stato sottoposto ad angioplastica con applicazione di stent medicati. Un mese fa si è rotto un dente incisivo frontale e il dentista ha programmato estrazione, togliendo per 4 giorni la Cardioaspirina e per un giorno il Plavix. Nonostante ciò 5 giorni fa a seguito dell'estrazione ho sanguinato per circa 8 ore anche se poco ed ho dovuto ricorrre ad applicazione di garza ed Ugorol localmente. Ora dovrò fare l'impianto e il dentista mi ha detto di interrompere Plavix e Cardioaspirina per 10 giorni. Ciò mi preoccupa moltissimo perchè all'Ospedale qunado mi hanno dimesso mi hanno raccomandato di non interrompere mai la terapia antiaggregante, cosa dovrei fare? Grazie per la Sua risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei puo 'interrompere il Plavix ed Aspirina per l'intervento odontoiatrico almeno 10 giorni prima dello stesso, sostituendeolo con una iniezione sottocutanea di eparina a basso moleceolare al giorno (circa 100 unita' per chilo di peso corporeo).
E' altresi importasnte che lei informi il suo dentista in modo che possa praticarle l'anestesia locale senza adrenalina (il cosidetto anestetico "verde")
cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della pronta ed esauriente risposta Dott.
Cordiali saluti.