Utente 209XXX
Buona sera,
volevo chiedere un consulto in merito ad una "bozza" che mi è uscita sulla guancia dx, ho una storia clinica di almeno due anni con problemi ricorrenti di infiammazioni varie(tonsillite cronica aspecifica ipertrofica-reflusso gastroesofageo-ecufene, udito "ovattato" ed orecchio dx spesso dolorante-artite acuta delle A.T.M per sublussazione ecc..(non riuscivo ad aprire la bocca perchè mandibola dx dolorante e bloccata)-tra le varie analisi sono risultato positivo "634" ad "Epstein-Barr IgG-..." tutto questo a partire dall'agosto 2009...non ho cavato un ragno dal buco con cortisone antibiotici ed antinfiammatori, fino a che non mi sono imbattuto in un osteopata che con alcune sedute mi ha rimesso in sesto...)
Per un'annetto apparte una marcata "eruttazione" dopo i pasti o allo svuotamento dello stomaco, sono stato piuttosto bene fino a quest'altro evidente rigonfiamento della guancia dx.
Sono stato dal dentista che ha escluso denti del giudizio o ascessi, da suo consiglio ho fatto un'eco:
"tumefazione palpabile nelle parti molli guancia dx, formazione ellisoidale circa 1.2 cm, ad ecostruttura ipoecogena parenchimosa, margini mal definiti e con evidenti aspetti di vascolarizzazione al color dopler. La lesione risulta posizionata marginalmente al muscolo massetere mentre non appare prendere rapporti con..ghiandola parotide. linfonodo 08cm adiacente alla sottomandibolare dx. il reperto di non chiare origini, può risultare compatibile con linfoadenite reattiva o ematoma organizzato mentre si esclude spandimento ssalivare da lesione del dotto di stenone. si consiglia controllo dopo terapia antifloggistica.
Eseguite analisi senza nessun "asterisco", Fatto "ananase 100" per 10 giorni senza risultati.
Mi hanno consigliato RM:
Esame mirato sulla base quesito clinico ed eseguito prima e dopo somministrazione di mdc
paramagnetico ev.
Si documenta disomogenea alterazione di segnale con caratteristiche di elevata iperintensità nelle
sequenze a TR lungo a carico del muscolo massetere di destra ( con prevalente interessamento del
versante craniale ed anteriore), ispessito rispetto al controlaterale e con aspetti di sfumata
disomogenea ipervascolarizzazione nelle sequenze post-contrastografiche in assenza di
demarcabili focus necrotico-colliquativi. Non documentabili con la metodica significative alterazioni
dei profili periferici della struttura muscolare e-o aspetti infiltrativi loco-regionali.
Concomita riscontro associato di multiple piccole linfoadenopatie in sede sottomandibolare bilaterale
più verosimilmente con caratteristiche reattive evidenti anche in sede latero-cervicale prossimale e
retro-angolo mandibolare con aspetti inizialmente confluenti ove assumono maggior rilievo
dimensionale ( diam. max. asse corto 2 cm circa).
Il reperto non assume non assume caratteristiche di specificità RM (infiltrazione linfoide? processo
flogistico?).Opportuna valutazione clinico-specialistica ed eventuale tipizzazione.

Vuoi vedere che ho la mononucleosi
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
la mononucleosi non c'entra niente, nel senso che non sono queste le manifestazioni caratteristiche: potrebbe però essere stato contagiato in passato.

Come consigliato nel referto di accompagnamento alla RMN, è necessario adesso definire la natura della neoformazione tramite accertamenti di tipo anatomopatologico.

Deve fare riferimento ad un centro di chirurgia maxillo-faciale.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Mi dispiace ma niente mononucleosi. Le manifestazioni di detta patologia sono ben differenti.
saluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Se le interessa su Mininforma sezione Ematologia troverà bei articoli riguardanti la Mononucleosi; se li legga e vedrà che con lei purtroppo non c'entra un gran chè.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Grazie delle risposte...il mio medico di base mi ha consigliato una visita specialistica ed eventuale agoaspirato...mi ha "guardato" sia un odontostomatologo, che mi ha mandato da un otorinolaringoiatra senza neanche guardarmi il cavo orale...l'otorino idem...mi ha detto che secondo lui non era il caso di "toccare" nulla se non si fosse continuato a gonfiare,mi ha detto di fare Deltacortene 25mg per 8 gg.(4 gg. 1cp. 4gg1/2 cp.), mi mancano due giorni, ma non vedo grandi cambiamenti...
Il mio timore più grande è quello di avere un problema serio(da accertare o scongiurare in oncologia)...anche se spero che sia proprio un processo flogistico dovuto a qualche problema di masticazione...
Ho anche pensato di tornare dall'osteopata, anche solo per un consulto...
cosa mi consigliate
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Il consiglio è quello di rivolgersi ad un centro di chirurgia maxillo facciale dove potranno eseguire un prelievo con esame istologico e la diagnosi della lesione.
Per questo problema lasci perdere l'osteopata.
Cordiali saluti