Utente 210XXX
Buonasera,
ho diversi dubbi che mi perseguitano e creano in me uno stato di ansia a volte incontrollabile.
Con i dati che di seguito riporto volevo sapere se si ritiene necessario procedere ad un intervento oppure no.
MISURE 2D/MMODE
VENTRICOLO SN
diametro diastolico: 5,0 cm
ATRIO SN
diametro sistolico: 4,0 cm
AORTA
radice: 3,9 cm
MISURE DOPPLER
VALVOLA AORTICA
V Max 1,21 ms
Grad Max: 6 mmHg
Rigurgito: Moderato
DESCRIZIONE MORFOLOGICA
VENT.SN: si presenta di normali dimensioni. Ipertrofia eccentrica. Normale funsione sistolica e distolica.
ATRIO SN: Lievemente dilatato
VENT.DX: Normali dimensionisi.
ATRIO DX: Normali dimensioni
VALVOLA AORTICA: Bicuspide
VALVOLA MITRALE: lembi ispessiti, non stenotici
PERICARDIO: assensa di ispessimento o versamento pericardico.
AORTA: Normali diametri, senza evidenti calcificazioni parietali.
VENA CAVA INFERIORE: Calibro normale con normale escursione respiratoria.

Vi ringrazio per tutta l'attenzione che potreste darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
i dati da lei trasmessi non sembrano indicativi di un imminente intervento chirurgico di sostituzione valvolare. E'ovvio che con il passare del tempo, la progressiva degenerazione della valvola renderà inevitabile tale evento.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Luca Conte
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROVIGO (RO)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Gentile utente,
concordo con il collega,
dai dati forniti, attualmente l'intervento non è indicato.
Non è però detto che in tutti i soggetti con valvola aorta bicuspide debba per forza arrivare il tempo dell’intervento chirurgico.
Dipenderà dalla velocità di degenerazione della Sua valvola (che, fra l'altro presenta adesso un'insufficienza solo moderata, non severa, e nessuna stenosi) oppure dall'instaurarsi di dilatazione cardiaca o diminuzione della funzione contrattile , non molto probabile fin quando l'insufficienza valvolare non è severa.

E' importante:
1) trattare l'ipertensione arteriosa(con valori stabilmente al di sotto di 140/90 mmHG)
2) se è sovrappeso il calo ponderale
3) ricordarsi la copertura antibiotica prima di interventi o procedure invasive (esempio classico il dentista)
Cordiali saluti