Utente 112XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni,
Spiegherò il mio problema molto brevemente. Credo di soffrire di EP, sono fidanzato da circa 3 anni e mezzo, e ho rapporti da 2 anni con la mia ragazza. Il problema è il solito, dopo qualche minuto ho una eiaculazione. Ho letto che può essere anche un problema psicologico, ma non credo che sia il mio caso e spiego il perchè. Ho la pelle che ricopre il glande molto "attillata" al glande e inoltre credo di avere il glande troppo sensibile, cioè, anche se lo scopro per la detersione, (acqua e sapone neutro) già nel momento in cui l'acqua tocca il glande, provo un fastidio. Questo fastidio è molto più accentuato, nella "circonferenza" (iltermine tecnico credo sia corona) piu larga del glande, quella quasi adiacente alla pelle che ricopre il glande. Li il fastidio è molto accentuato, ha un colore piu violaceo del glande ed è frastagliato (non so con quale termine spiegarmi meglio) Credo che tutte queste cose, siano correlate tra di loro e con l' EP. Potreste darmi una mano? Dei Consigli? Se esistono delle cure in cosa consistono?

Inoltre un'altra piccola domada, ho sentito che in alcuni casi, anestetici del tipo EMLA che ho usato in un intervento per condilomatosi, possono risultare utili. È vero? Possono dare problemi con l'erezione?

Grazie mille anticipatamente e spero di essermi spiegato nel miglior modo possibile.
E.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

è sicuro di aver avuto dei condilomi a 20 anni ???
Sembrerebbe chiaro che la ipersensibilità della mucosa del suo glande possa essere legata alla difficoltà dello scorrimento del prepuzio sul glande stesso che , quindi, " è poco abituato ad essere esposto all'ambiente esterno" e non ha subito quelle piccole trasformazioni delle cellule della mucosa che differenziano il glande del bambino da quello dell'adulto.
Si faccia visitare da un andrologo che possa valutare la opportunità-necessita di praticare una circoncisione
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Sisi condilomatosi, ho usato aldara per due cicli, ma non andavano via, dopo ho eseguito l'intervento col laser. Dottore quello che mi ha scritto mi fa un po' stizzire. In questi casi è davvero necessaria? Nel senso, se potessi evitarla la eviterei con altre cure o risoluzioni, ma se davvero è l'unico modo a questo punto credo veramente di farla. Quanto è invasivo questo intervento? È doloroso? Quando tempo ci vuole per "riprendermi" dopo l'intervento? E poi con questo tipo di intervento risolverei al 100% il mio problema?

Ringrazio anticipatamente e chiedo scusa per le molteplici domande ma la sua risposta le ripeto, mi ha un po stizzito :)

Complimenti a tutti per l'ottimo lavoro svolto.
E.