Utente 211XXX
Spett.li dottori,
mi chiamo Maurizio, scrivo da Cagliari. Da anni soffro di una serie di patologie, alcune dalla nascita, e mi piacerebbe comprendere se ho i requisiti per accedere ai diritti previsti dalle legge 68/99 sul collocamento mirato dei lavoratori con invalidità. Io soffro di asma allergica (forfora di gatto e cane, acari, e pollini) dermatite atopica (allergica a nichel, cobalto, (entrambe 4+) ed in misura minore al potassio, carba mix, formldeide e thimerosal) colite microscopica (MICI) ipertensione arteriosa secondaria (per ora non riesco a dominarla neanche coi farmaci) e recentemente mi è stata diagnosticata una aritmia atriale, mi scuso se il termine non è dei più corretti, che mi da tachicardia e talvolta senso di debolezza estrema, emicrania.
Mi piacerebbe ottenere il vostro parere in relazione alle chances che avrei di ottenere questi diritti, onde evitare di vedermi riconosciuto un grado non sufficiente di invalidità che temo possa essere controproducente in relazione alla ricerca di un lavoro.
Cordiali saluti e grazie per l'attenzione riservatami
Maurizio
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
12% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
La percentuale minima d'invalidità civile per avere diritto alla collocabilità al lavoro ai sensi della L. 68 è il 46%. Nel suo caso non dovrebbe raggiungere tale soglia. Provi comunque a presentare lo stesso la domanda allegando tutte le certificazioni specialistiche.