Utente 211XXX
Buonasera, da quasi trentanni ormai ogni volta che le mie gambe rimangono a contatto con acqua tiepida o fredda (per esempio dopo una doccia tiepida, un bagno in piscina, una sudata con le gambe scoperte)sono preso da un prurito irrefrenabile che si placa dopo circa una ventina di minuti.
A volte mi prende anche alle braccia.
Il fenomeno e' assente solo se faccio uso di acqua caldissima (oltre 38 gradi) o faccio il bagno in una piscina con acqua calda oltre i 30 gradi.
Devo comunque asciugarmi subito appena uscito con un asciugamano secco.
Il fenomeno e' completamente assente se sono abbronzato.
Ho provato di tutto (saponi etc..) ma poco ha sortito come effetto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Sembra una reazione aspecifica causata da pelle secca? Se fosse un'allergia all'acqua dovrebbe averla in tutto il corpo.
Proverei con una crema idratante.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
In realtà a volte mi viene anch alle braccia e allaschiena.
Ho provato varie creme, senza effetto. Anzi non asciugando la pelle, e mantenendola umida, la crema favorisce la sensazione di freddo alla pelle ed accelera l'avvento del prurito.
Mi hanno detto potrebbe trattarsi di problema di circolazione. E' possibile? Cosa fare?
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Se fosse un problema circolatorio sarebbe solo a carico degli arti e non al tronco.
Potrebbe fare una valutazione dermatologica per vedere se si può assumere qualcos'altro p . es. un antistaminico.
Cordiali saluti