Utente 155XXX
Gentili Dottori
Sono circa tre mesi che ho un dolore quasi costante al petto sx che alcune volte mi gira tra l'ascella e la scapola.Per la paura e la presenza continua di questo dolore sono finito per tre volte al pronto soccorso,anche perché mi sembra che un lungo sforzo mi aumenti pur riuscendo a finire lunghi percorsi in Mtb di circa 40 km.Non riesco a capire se il dolore possa essere imputato allo sforzo da tensione che provoco sul muscolo o tendine del petto.Il dolore e' costante silente e provo a fare degli allungamenti mi duole.
Ho fatto ECG da sforzo e Ecocardiogramma ,lastre al torace ,enzimi cardiaci,
e' stato evidenziato dall'Ecocardiogramma "dimensioni dell'atrio sx aumentate,ventricolo sx lieve aumento delle dimensioni e degli spessori parietali,normale la cinesi segmenterai ,contrattibilita' globale conservata FE 70%,Pericardio apparentemente indenne"
Posso stare tranquillo o potrei avere uno scompenso cardiaco dato il responso dell'Eco??
Cosa può essere il dolore,artrosi ,nevriti che ha colpito il muscolo o il tendine??
Sono preoccupato perché pratico sport e il dolore non mi molla,cosa devo fare???
Che fare??
Cordiali Saluti
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Non posso che confermare quanto rispostoLe dal Dottor Cecchini pochi giorni fa ad una Sua richiesta di consulto sullo stesso argomento: la sintomatologia riferita non è attribuibile ad un problema cardiaco, sia per tipologia che per il risultato degli esami cardiologici già eseguiti.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Gentilissimo Dottore
La sua risposta mi regala serenità,il Vs lavoro e il Vs impegno per questo sito e' veramente lodevole.
Grazie!