Utente 216XXX
Sono in cura per sospetta anisakidosi probabilmente contratta attraversi il consumi di sushi contaminato lo scorso 24 dicembre. Ad oggi ho i sintomi: iperosinofilia, angioedemi, dolori articolari, difficolta' respiratorie e una confermata presenza i anticorpi anisakis in classe 3. Vermox e poi Vermictin e poi gastroscopia non sono stati efficaci. E' un mese che prendo Ranidina ogni giorno ma ho ancora dolori acute nel'area fegato/milza e anche granuloma (? come una pallina) che sento nel area addome.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
La malattia in genere si cura con efficacia con l'albendazolo sono compresse da 400 mg a vari dosaggi a seconda della gravità.
In casi accertati e con certazza anche terapia di 2 al di per 38 giorni, visto anche il peso del paziente.