Utente 177XXX
buongiorno vi scrivo perchè sono alla ricerca di aiuto estremo,
da aprile circa, noto dei giramenti di testa molto acuti, caratterizzati da sbandamenti e come senso di cadere, così inabilitanti da non permettermi neanche la guida, inoltre mal di testa ronzio alle orecchie e come se gli occhi si torcessero e non riesco a veder bene.

Sono andato da due specialisti otorini per l'appunto perchè pensavo potesse essere acufene , e così loro in precedenza avevano deliberato, poi il fischio all'orecchio sembrò esser passato per farsi nuovamente vivo con questi forti giramenti e paura di perdere l'equilibrio.

Ho 29 anni sono alto 178 peso circa 75 kg, ho da qualche mese iniziato una cura per la tiroide per ipotiroidismo, qualche giorno fà ho effettuato una risonanza magnetica dalla quale non è venuto fuori nulla di anomalo ringraziando Dio.

Ma la mia problematica persiste ed è molto debilitante, spero in un vostro aiuto, in questi casi uno si sente molto solo e abbandonato.
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
faccio qualche domanda a Lei.

Lei scrive:
<<..poi il fischio all'orecchio sembrò esser passato..>>
E' passato spontaneamente o con le cure presritte ?
Dunque, alla fine, in questi mesi è stato in visita ORL?
A quando risale l'ultima visita otorinolaringoiatrica ?

Quale cura esattemente fa per la condizione della tiroide? assume altri farmaci? Soffre di altre patologie? Sono stati controllati di recente i livelli degli ormoni tiroidei? Pressione arteriosa?
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
GENTILISSIMO DOTTORE LE SCRIVO PER CONTO DI MIO FRATELLO ORMAI COMPLETAMENTE SFIDUCIATO nei confronti dei medici, dopo aver malgrado eseguito una batteria di esami ancora nessuno trova una strada da percorrere per la soluzione.

Mi son recato proprio ieri nuovamente in pronto soccorso accompagnandolo dopo aver nuovamente effettuato una visita presso un otorino del servizio pubblico nazionale e dopo aver effettuato visite privati presso altri otorini , ci hanno indirizzato per la seconda volta presso un neuorologo il quale gli ha prescritto una puntura di "Synacthen" e del levopraid da prendere per 5 giorni 3 volte al giorno e poi a seguire due volte al giorno.

Mio fratello ha effettuato inoltre una TAC, una Risonanza magnetica un esame audiometrico

di cui ho tutti i referti in scansione che le posso inviare in allegato.
[#3] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
le regole che devo seguire, dando i consulti su questo sito, non permettono che siano espressi i pareri sul materiale degli esami strumentali. Piuttosto, le conclusioni degli specialisti che hanno effettuato gli esami può trascrivere qui nella Sua replica, se non sono troppo ingombranti, però, credo, che le avete portati comunque dal neurologo: che conclusioni ha fatto lui ? in base a quale diagnosi ha prescritto le cure ? la puntura di Synecthen l'ha prescritto a scopo di controllo diagnostico o come una cura da seguire ?

Non mi avete risposto alle mie domande rispetto ai farmaci che assume per l'ipotiroidismo e rispetto ai livelli degli ormoni tiroidei, TSH, anticorpi: di questo argomento, in ogni modo, bisogna mettere al corrente il neurologo che ora vi sta seguendo.
[#4] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Ho mandato un email all'indirizzo del suo blog.

grazie
[#5] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
TC CRANIO SENZA MEZZO DI CONTRASTO REFERTO: L'ESAME TC DELL'ENCEFALO è STATO ESEGUITO DI PS SENZA INFUSIONE MdC endovena.
Non si documentano aree di alterata densità parenchimale in sede sopra e sottotentoriale ove si accentui qualche millimetrica area periventricolare parietale nei due lati, a densità simili-liquorale, riferibile in prima ipotesi a focale ectasia di qualche spazio di Virchow-Robin.
Lievemente più ampi gli spazi subaracnoidei tra le circonvoluzioni frontali nei due lati.
Volume del sistema ventricolare sovratentoriale ai limiti massimi della norma.
In asse le strutture della linea mediana. Utile valutazione clinica data 27-07-2001.

Risultante della TC
[#6] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
RM del cervello e del tronco Encefalico:
Sono state eseguite sequenze multiplanari TSE, T1, T2, T2 FLAIR.
Non si rilevano alterazioni focali dell'intensità di segnale in sede sovra e sottotentoriale.
Linea mediana in asse.
Sistema ventricolare di normale ampiezza.
Spazi sub-aracnoidei regolari.
Lo studio dell'angolo ponto-cerebellare è stato eseguito con acquisizione GE T2 3D
a strato sottile (1,2 mm)
Non si rilevano alterazioni del canale acustico interno di destra.
Nerco acustico e vestibolare omolaterali di normale calibro e decorso.
A sinistra il canale acustico interno appare slargato e l'anatomia del labirinto osseo sembra sovvertita.
Nell'ipotesi di malformazione dell'orecchio interno sinistro si consiglia completamento con TC.


grazie.
[#7] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
grazie, ho letto i referti da Lei trascritti.

Prima di risponderLe vorrei chiedere:

oltre a "sbandamenti", "mal di testa", "ronzio alle orecchie" e disturbi della vista, sono statu presenti gli altri sintomi ? vomito ?

Il neurologo dal quale siete stati ieri, ha visto questi esami ? per prescrivervi quelle cure che ha prescritto, che diagnosi ha fatto ?
[#8] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
No mai vomito.
Ieri sera andando a letto sentiva freddo anche se la temperatura non era da freddo.

Il neurologo da pronto soccorso non ha visto questi esami, ha prescritto Synacthen" e del "levopraid" giustificandolo come un rinforzo.
Gli ha detto serve per rinforzo.
Non ha dato nessuna diagnosi ed ha detto di fare degli esami
PEA, PEF, PESS arti inferiori.

Mio fratello ha 29 anni ha risolto il problema tiroide per come riferisce l'endogrinologo dicendo che gli esami fatti per la tiroide son tutti rientrati.

in attesa di una sua risposta grazie.
[#9] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Ok.
nel vostro caso l'ipotesi che secondo me è importante fare, è quella di ipertensione endocranica (aumento della pressione che esercita il liquido, il liquido ceralo-rachidiano, che circola intorno alle strutture del sistema nervoso centrale) che potrebbe spiegare tutti i sintomi, e che poteva aggravare la malattia, probabilmente preesistente, del labirinto acustico a sinistra.

Fra le varie ipotesi, l'origine dell'ipertensione endocranica suddetta potrebbe essere attribuita anche ad una causa infettiva (sarebbe prudente controllare periodicamente la temperatura: il sentire freddo può essere un segno di febbre) o ad un'altra origine che comunque ha causato l'infiammazione sia a livello del labirinto acustico sia a livello del liquido che circonda anche le altre strutture cerebrali; da dove è "partita" deve essere ancora chiarito.

La mia ipotesi si basa sui sintomi (mal di testa", "ronzio alle orecchie" e disturbi della vista e su alterazioni all'esame TC cerebrale, che sono davvero lievi, ma assunono più significato nel contesto dei sintomi.

L'ipertensione endocranica è una condizione seria, ma è solo una mia ipotesi, fatta in internet, senza la visita dal vivo, e soprattutto non sono specialista in neurologia (il consulto è stato chiesto nella sezione della Medicina di Base), per cui,

vi raccomando un controllo neurologico veramente a breve, soprattutto se il neurologo non ha ancora visto i referti. Meglio al Pronto Soccorso, dove possono fare, eventualmente, se decidono, gli altri esami del caso. Se il neurologo del Pronto Soccorso escluderà la mia ipotesi, tanto meglio.
[#10] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
BUONGIORNO,
OGGI ABBIAMO ESEGUITO UNA VISITA PRIVATA DA UN PSICHIATRA PSICOTERAPEUTA, HA ESEGUITO DEI TEST E DEGLI ESAMI.
PER VALUTARE RIFLESSI, TOCCARSI IL NASO CON GLI OCCHI CHIUSI, CAMMINARE AVANTI ED INDIETRO CON OCCHI CHIUSI, ED ALTRI TEST CREDO SENSORIALI.
PER ESEMPIO LO PUNGEVA E VEDEVA SE SENTIVA ECC ECC.
MARCIARE SUL POSTO ED ALTRI.

VEDENDO TUTTI GLI ESAMI LUI ESCLUDE UN NEURINOMA, MA CONSIGLIA UNA TAC ALL'ORECCHIO SINISTRO PIù UN ESAME PEA CHE CERCHEREMO DI FARE NEL + BREVE TEMPO POSSIBILE.

NEL FRATTEMPO GLI HA PRESCRITTO DEL LEVOPRAID 25 + FRONTAL + SEREUPIN.

DICENDO CHE STà CERCANDO DI CURARE LA PARTE PSICOLOGICA DEL PROBLEMA.

ANCORA NON SIAMO GIUNTI A NESSUNA SOLUZIONE.
[#11] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,

non siete giunti alla soluzione, perché il vostro modo di cercare la soluzione è un po' caotico: sembra che vi rivolgete ogni volta da un altro specialista, cambiate le cure..; ed anche nella nostra discussione tralasciate alcuni elementi ed alcune ipotesi che vi ho notato (ormoni tiroidei, processo infiammatorio cerebrale con ipertensione endocranica);

la invito di rileggere attentamente le vostre domande e le mie risposte che vi ho già dato;

le terapie che ha prescritto il neurologo del pronto soccorso, in particolare "Synacthen", potrebbero essere salvavita ! vi consiglio caldamente di tornare da lui.

con il rispetto verso tutti,
[#12] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore, per quanto riguarda gli ormoni tiroidei e il problema alla tiroide.
Da esami e da affermazione del medico che lo ha seguito posso affermare, che la tiroide è tornata alla normale attività.

Per quanto riguarda il "synacthen", come le dicevo prima ha effettuato solo una puntura il giorno successivo alle ore 8 del mattino.

Di processo infiammatorio cerebrale con ipertensione endocranica, non me ne ha accennato nessun medico tra tutti quelli che lo hanno visitato fra cui:

3 medici in tre occasioni di pronto soccorso (fra questi una neurologa)

1 psichiatra psicoterapeuta in visita privata.

1 medico generico

4 otorini differenti.

Può essere che fra tutti nessuno abbia accennato a ciò?

grazie
[#13] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore, per quanto riguarda gli ormoni tiroidei e il problema alla tiroide.
Da esami e da affermazione del medico che lo ha seguito posso affermare, che la tiroide è tornata alla normale attività.

Per quanto riguarda il "synacthen", come le dicevo prima ha effettuato solo una puntura il giorno successivo alle ore 8 del mattino.

Di processo infiammatorio cerebrale con ipertensione endocranica, non me ne ha accennato nessun medico tra tutti quelli che lo hanno visitato fra cui:

3 medici in tre occasioni di pronto soccorso (fra questi una neurologa)

1 psichiatra psicoterapeuta in visita privata.

1 medico generico

4 otorini differenti.

Può essere che fra tutti nessuno abbia accennato a ciò?

grazie
[#14] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
non penso di essere più competente di questi specialisti, ma nel frattempo la malattia poteva avere l'evoluzione, i neuroimmaginni sono stati fatti solo di recente. Penso che lo specialista che avrebbe più competenze del caso è il neurologo, e quanto Lei descrive, un (una neurologa) ha visto il Suo fratello solo una volta e, quanto ho capito, ancora senza sapere i risultati di questi esami strumentali, e senza ancora pronunciarsi né per una diagnosi, né per un'ipotesi.

In ogni modo, gli immagini ed i referti della TAC e della RM, per interpretarli come si deve, bisogna che li veda il neurologo, anche se sconfermasse la mia ipotesi (e sarebbe meglio, ma per farlo, dovrà rivedere il Suo fratello con i risultati di questi esami).

Potrà essere necessaria, per risolvere il problema, anche la collaborazione con gli otorinolaringoiatri, ma la nuova visita neurologica (come ho già spiegato) vedrei comunque essenziale.
[#15] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
un neurochirurgo ha visto le immagini della RM ed ha detto di non veder segni di ipertensione endocranica.

sabato farà una tac all'orecchio sx e lunedi un esame PEA.

se ha piacere le posso mandare le immagini della RM

grazie
[#16] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
su questo sito non possiamo dare i pareri rispetto agli immagini. Se li ha visto e li ha interpretato un neurochirurgo, è quello che ci voleva. Se il neurochirurgo non ha riscontrato i segni di ipertensione endocranica, tanto meglio. Vi auguro dunque di seguire l'iter diagnostico già iniziato.

un saluto,