Utente 217XXX
Gent.mi Dott.ri,
praticando sport da combattimento il 12 maggio ho subito un trauma toracico.
Dopo radiografia al prontosoccorso mi diagnosticavano una frattura scomposta della X costola sx con un ipotetico tempo di guarigione di circa 35gg.
Pochi giorni fa ho fatto un rx di controllo sentendo ancora qualche fitta,più fastidiosa che dolorosa,a seconda della posizione che assumevo nel dormire.
La risposta che si legge nel referto medico è: si evidenziano scarsi segni di riparazione (in effetti da profana, la prima è la seconda lastra sebrano uguali).
E' possibile che dopo 3mesi non ci siano miglioramenti, che non si sia consolidata la frattura? mi devo preoccupare? é altrettanto possibile che nonostante ciò riesca senza sentire alcun dolore a svolgere quotidianamente una modesta attività fisica (step, addominali..)?
Grazie anticipatamente per la Vostra disponibilità.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

è possibile tutto quello che lei ha riferito.

la gabbia toracica è destinata ad un movimento autonomo con il quale il nostro apparato respiratorio funziona e ci permette di vivere. il riposo sarebbe stato indicato (un conto è respirare per un'attività leggera un conto è eseguire attività ginnica e fisica).

dopo tutte queste congetture esistono anche differenze in relazione al tipo di fratture, quelle scomposte hanno un tempo maggiore di recupero rispetto a quelle senza scomposizione, ingranate.

per cui pazienti e cerchi di ridurre l'attività, un passaggio dal suo medico curante lo farei.

cordiali saluti