Utente 180XXX
Salve,

da ormai un anno ho problemi, non continui, di ovattamento alle orecchie. Per prima cosa mi rivolsi ad un otorino il quale mi disse che era un problema di rinite, di natura allergica e che non c'erano altri problemi. Mi prescrisse un antistaminico ed uno spray nasale e mi rivolsi poi al mio vecchio allergologo, avendo io una storia allergica che inizia da quando ero bambina.

Inizio di nuovo la terapia iposensibilizzante a Febbraio e dall'ultimo controllo mi vengono prescritti Nasonex e Kestine da prendere qualora ne avessi bisogno.

Soprattutto in questi giorni ho la sensazione di "naso chiuso", sento in realtà le narici libere, ma come se avessi un tappo di muco e credo che sia questo a darmi ancora questo fastidio all'orecchio. Non presento sintomi da starnutazione parossistica. Mi domando se sia il caso di ricorrere allo spray nasale o a Kestine o se sarebbe meglio utilizzare una soluzione per aerosol nasale?

La ringrazio

Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
UNO SPRAY NASALE CORTISONICO ED UN ANTISTAMINICO SONO LE CURE PER LA RINITE ALLERGICA E IL NASO SI LIBERA. SE VI E' POSITIVITA' AD ALLERGENI BISOGNA FARE IL VACCINO ANTIALLERGICO PER CURARE ALLA BASE IL DISTURBO E PREVENIRE COMPLICANZE.