Utente 168XXX
Egregio dottore sono un uomo di 42 anni e mi è stato diagnosticato una balanite xerotica obliterante.L'anno scorso io stesso chiesi un consulto a proposito di questa patologia e spero che anche oggi sia possibile un consulto.Il Dermatologo che mi visitò mi diede come cura clobesol pomata e una crema a base di vitamine E .Dopo 3 settimane di applicazione del clobesol e alte 3 o 4 settimane a giorni alterni nell'utilizzo del clobesol la patologia si è risolta nella maniera assoluta.Tuttavia dopo nove mesi dalla totale assenza della patologia mi sono comparsa delle chiazze bianche sul glande.Ora io non lo so se ciò è dovuto alla balanite o qualcosa altro.Nel ringraziarla vivamente per un eventuale risposta le porgo i miei più cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Signore,
è essenziale che lei ritorni dallo specialista che l'ha visitata la prima volta. Prima di tutto perché ricorderà il caso, e quindi sarà in grado di fare un confronto evolutivo, e secondariamente perché solo il rapporto continuativo e prolungato con il professionista garantisce una corretta gestione di alcune condizioni che possono avere la tendenza a cronicizzare od a ripetersi. Non riusciamo ad aiutarla a distanza senza aver visionato direttamente le lesioni ma saremo disponili ad ogni precisazione ulteriore una volta fatta la visita dermatologica. Corredata da diagnosi, ovviamente.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile utente

Questa terminologia "balanitis xerotica obliterans" assai vetusta non e' più in uso:

La patologia in oggetto si chiama "lichen sclerosus" ed e' una affezione dermatologica di tipo cronico autoimmunitario a carico del tegumento cutaneo ed in percentuale quasi esclusiva (ma non totale) a carico dei genitali maschili e femminili; il lichen sclerosus causa una sclerosi cicatriziale dei tessuti aggrediti dalla malattia e puo creare importanti stati di invalidita locale, oltre al rischio -sebbene confinato al di sotto dei due punti decimali e nelle forme gravi e non curate- alla trasformazione neoplastica. Il lichen sclerosus puo e deve quindi essere curata con efficacia.

Sono certa che in medicitalia.it troverà moltissimi consulti in merito a questa situazione, pertanto la invito a consultare le nostre aree ed il nostro motore diricerca interno.

a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Saluti cari
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Oppure il dermatologo potrebbe aver utilizzato questa dicitura semplicemente come elemento descrittivo: non raramente ciò viene fatto in assenza di una diagnosi clinica limpida.
In occasione della visita, come suggerisce la dottoressa, si faccia rilasciare una diagnosi chiara ed eventualmente ponga lei stesso il quesito allo specialista, se cioè con la sua diagnosi intendeva proprio il lichen.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
Seguirò attentamente i vostri consigli,mille grazie.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Veda se vorrà una personale intervista sul lichen sclerosus per ave qualche orientamento in più

http://www.latuapelle.org/interviste-tv

Saluti a lei
[#6] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
In attesa della visita dermatologica le pongo i miei più sentiti ringraziamenti
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
grazie da parte mia.
[#8] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
Egregio dottore ho effettuato la visita dal dermatologo ma quello che mi ha visitato la prima volta non c'era(trattasi di una visita ambulatoriale in struttura pubblica) e il nuovo dottore che mi ha visitato ha formulato la seguente diagnosi: Lichen Planus ,inoltre mi ha visto anche la cavità orale alla ricerca di eventuali manifestazioni patologiche della malattia ,come cura mi ha dato una pomata cortisonica da mettere per 10 giorni ,Flixoderm se non ricordo male ,poi mi ha prescritto un detergente Biophase per 2 mesi e una crema con vitamina E ed ad azioni immunomodulatrice per 2 mesi ).Le chiedo egregio dottore se il LIchen Planus è una nuova modalità di indicare la Balanite xerotica obliterante oppure trattasi di una patologia completamente differente.Le porgo i miei più affettuosi saluti e la ringrazio molto per un eventuale risposta.
[#9] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Come le aveva già risposto la dott.ssa Suetti, il termine "balanitis xerotica obliterans" è piuttosto obsoleto e, tra l'altro, del tutto descrittivo. Il termine lichen planus identifica una vera e propria entità patologica. Nelle sue varianti più gravi potrebbe determinare delle atrofie o, comunque, presentare una progressione. Anche in questo caso il Dott. Laino le ha indicato una pagina dove approfondire l'argomento.
Il consiglio è quello di seguire un dermatologo per un certo periodo di tempo per verificare la risposta al trattamento e definire bene la diagnosi, se si tratti cioè di una forma non destinata all'evoluzione o di un vero e proprio lichen sclerosus.
Di più - dalla sede telematica - è davvero difficile fare.
Cordialissimi saluti
[#10] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Si concordo con il collega Brunelli: il lichen planus e' un'altra patologia rispetto al lichen sclerosus (ed alla sua vecchia accezione balanitis xerotica obliterans).

Si tenga a stretto contatto con il Dermovenereologo e stia sereno.

Saluti cari
[#11] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la cortese attenzione