Brufoletti rossi sul glande

Salve,
sono un ragazzo di 30 anni, sovrappeso, fumatore ed affetto da enia iatale,
sono qui per richiedere un consulto dermatologico in quanto da un paio di giorni, mentre avevo un rapporto con la mia ragazza, dopo una mezz'ora circa accusavo un leggero dolore tra la corona del glande e la pelle interna ma dopo un pò passava e quindi credevo che si fosse leggermente irritato a causa dello sfregamento tra pene e vagina. Ma questa mattina ho notato che sul mio glande ci sono dei puntini rossi tipo brufoletti localizzati in buona parte laterlamente al glande, inoltre la pelle interna del pene, nelle vicinanze del glande sembra arrossata (dico sembra perchè ho sempre avuto questo colorito da piccolo) e quando il glande è totalmente scoperto, avverto un pò di prurito sulla pelle interna localizzata sempre sul lato destro, mentre (non so se sia un effetto di luci o qant'altro) mi sembra che tutto il glande sia leggermente più biancastro del normale.
Premetto che ho avuto rapporti non protetti con la mia fidanzata che tra l'altro ha avuto una leggera cistite durante le vacanze estive al mare curata con monuril ed irrigazioni di dakarin.
Per precauzione non sto lavando il mio pene con sapone ma solo con acqua in quanto ho paura che eventuali detergenti possano infiammare o peggiorare la situazione.
Essendo la prima volta che mi capita non ho idea di cosa possa essere, ho letto e visto immagini di balanite ecc ma sembra del tutto differente dal mio problema, o quanto meno le immagini e le descrizioni viste sono per casi piu GRAVI....
Anche se di sicuro mi si consiglierà una visita dermatologica, volevo sapere se almeno ci fossero dei saponi o cose simili per la pulizia del pene senza che la situaizone possa peggiorare.
Inoltre, nel caso in cui mi si consigli un dermatologo, dato che non conosco nessuno, magari un indicazione per Napoli e provincia (io vivo a Casoria a 5 minuti da Napoli)
Ringrazio distintamente chiunque prenda d'occhio questa mia richiesta ed auguro buon lavoro a tutti voi.
Distinti saluti
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 465 493
Sebbene la balanite / balanopostite sia la cosa alla quale si pensa comunemente tante e diverse sono le dermatosi e dermatiti genitali: visita dermovenerelogica consigliata!

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
innansitutto la ringrazio per il suo consulto, anche se in ritardo ma mi sono trasferito negli stati uniti e quindi non ho avuto modo di riconnettermi al sito.
Seguendo le sue indicazioni a suo tempo feci una visita dermatologica ed in pratica avevo una balanopostite da candida...seguii le direttive del dermatologo e mi passo' tutto...
Purtroppo il problema si e' ripresentato anche negli Stati Uniti, probabilmente sempre legato al problema di mia moglie...andai da un dermatologo che mi diede una crema a base di Econazolo nitrato 1% ed anche questa volta tutto e' passato...
Adesso si sta ripresentando la stessa situazione ma con un problema in piu'..ovvero due zone della pelle che copre il glande sono rosse, secce e stanno comiciando a rompersi e pertanto brucia, mi da prurito e le parti secce mi dolorano un po' quando scopro il glande (forse sara' per contatto..non so)...Secondo lei questo problema e' sempre annesso alla stessa infezione e pertanto posso usare la crema che mi e' stata la volta scrosa?
Oppure devo rifare la visita e cambiare il trattamento?
Attendo una sua risposta.
E le auguro buon lavoro
[#3]
dopo
Utente
Utente
ah dimenticavo, volevo inserire anche gli ingredienti della crema, solo che alcuni posso tradurli in italiano altri forse no...cmq spero possa aiutarle meglio a capire la composizione:

econazolo nitrato 1%
pegoxyl 7 stearato
peglicol 5 oleato
olio minerale
acido benzoico
butilidrossianisolo o butilato idrossianisolo (purtroppo non si capisce bene)
acqua purificata

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio