Utente 199XXX
salve,sono stato operato di seminoma nel 2002 e 3 cicli di chemio,ora tutto procede nella norma,volevo sapere se c'e la possibilità di procreare visto cio che ho avuto e 'le analisi risultano:FSH 20.50 su una scala di 1.3-11.8....LH 7.10 su una scala 2.8-52.7....TESTOSTERONE 5.10 su una scala 2.4-12.0...TESTOSTERONE LIBERO 16.30 su una scala 5.5-42....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro utente indipendentemente dagli esami ormonali dovrebbe eseguire uno spermiogramma che ci dirà quantitativamente la sua fertilità
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

dallo spermiogramma si capirà il suo potenziale di fertlità, cosiccome se ha effettuato la criconservazione del seme prima della chemio.

è opportuno che con tutti questi dati ne parli con l'andrologo, che le consiglierà il percorso più idoneo (la sua compagna quanti anni ha?).


cordialità
[#3] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
ha 31 anni,la conservazione l'ho fatta,ma mi chiedevo se era possibile senza ricorrere a quella,se ci sono possibilità in modo naturale o è del tutto impossibile..l'ultima volta che ho fatto lo spermiogramma mi dava oligospermia severa,ma cio risale a circa 5 anni fa.
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

un esame seminale con test di capacitazione permette di orientarsi, ma è opportuno parlare con lo specialista andrologo e il ginecologo che si occupino di infertilità.

inoltre deve passare tempo idonea dall'ultima dose di chemioterapia: ci si orienta su almeno 2 anni....

cordialità