Utente 216XXX
gentili medici, scrivo per avere un opinione da parte vostra relativamente ad un problema che ho da circa due anni.
almeno 2 o 3 volte l'anno compaiono sulla mia pelle (a livello di braccia, collo, lobo dell'orecchio dx e interno coscia) delle eruzioni cutanee molto pruriginose. Solitamente, il tutto inizia dall'orecchio e si diffonde poi alle parti indicate inizialmente con "bollicine" che si notano solo al tatto, poi diventano rosse e vanno via via peggiorando fino a formare delle piccolissime crosticine. ho effettuato varie visite dermatologiche e non mi è stato detto altro se non che si trattava di eruzione cutanea recidiva data da una dermatite da contatto e legata alla tipologia della mia pelle; il trattamento è stato caratterizzato da antistaminici e pomate cortisoniche. ho anche effettuato delle enalsi del sangue per capire se tale eruzione potesse essere dovuta ad allergie alimentari ma non è risultato nulla di rilevante!
ieri mi si è nuovamente presentato questo problema e ho pensato fosse dovuto ad un antibiotico (diflucan) assunto sabato scorso per la candida che ho abbastanza frequentemente! potrebbe essere la causa dell'eruzione? esiste un esame del sangue per individuare una eventuale allergia ad antibiotici?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
una dermatite non può essere imputata ad un'allergia a un farmaco se si è già presentata (o si ripresenta) negli stessi modi anche in assenza di tale esposizione; non c'è bisogno di test quando basta la logica.
Saluti,