Utente 220XXX
Gentili Dottori,

da qualche settimana mi sto frequentando con una ragazza affetta da papilloma virus (n°3 ceppi tutti ad alto rischio), non stiamo avendo ancora rapporti poichè lei, da circa un anno in cura, si sottoporra a breve a pap test e ad analisi virali. Volevo chiedervi se le analisi relative alla presenza di DNA virali risultassero negative, potrei stare tranquillo di non contrarre il virus avendo con lei dei rapporti?
Inoltre la trasmissione del papilloma può avvenire baciandosi?
Eventualmente quali precauzioni potrei adottare?

Grazie e saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Non esiste una terapia per l'HPV; quando si viene a contatto con il virus il 70-75% dei pazienti guarisce, nei restanti casi l'infezione diventa persistente.
L'HPV si trasmette attraverso il contatto genitale, più spesso durante il sesso vaginale e anale. L'HPV può anche essere trasmessa durante il sesso orale. L'HPV può essere trasmesso fra partner dello stesso sesso, anche quando il partner infetto non ha segni o sintomi.
Non esiste alcun metodo per prevenire al 100% la possibile infezione; l'uso del preservativo ne riduce notevolmente il rischio ma purtroppo non lo annulla.

[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

concordo col collega che mi h preceduto.

aggiungo che l'assenza di lesioni visibili non esclude la presenza del germa sottoforma di DNA nelle cellule....certo il pap test è molto sensibile.

si sostiene che la guarigione possa definirsi completa solo dopo 2 anni di assenza di nuove lesioni cutanee e mucose.

giusto e corrette attendere gli esiti della compagna e poi parlarne con lo specialista

cordialità