Utente 226XXX
Buonasera a tutti i Dottori,

Intanto ci tengo in anticipo a ringraziarvi per le future risposte, perchè è anche grazie a voi se noi cittadini ci sentiamo più sicuri su molti aspetti della nostra vita.

Comunque,
Io soffro di obesità, peso circa 140kg e sono alto circa 1.75cm.
Quest'obesità mi ha portato tacchicardia grave quindi pressione estremamente alta, ho una disfunzione vescicale, disfunzione tiroidea, asma e rinite allergica.

Tralasciando le due ultime patologie, mi domandavo, se c'era la possibilità con queste patologie di entrare a far parte delle categorie protette, ovvero ricevere il 46% d'invalidità.

Non per altro, i miei datori di lavoro attuali mi hanno prospettato un contratto indeterminato qual'ora figurassi in tali liste.

Io non ci ho mai pensato, non volendo essere di peso allo stato o forse solo per un pò di orgoglio. Ma i tempi sono duri..

Vi ringrazio (nuovamente) in anticipo per la risposta,

Angelo
[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti
40% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

la Tabella di Legge per le valutazioni della percentuale di invalidità civile riporta per quanto riguarda l'obesità la seguente voce:

Cod. 7105/ OBESITA' (INDICE DI MASSA CORPOREA COMPRESO TRA 35 E 40) CON COMPLICANZE ARTROSICHE= 31- 40%

L'indice di massa corporea è espresso dalla formula:
IMC =p / [h al quadrato]
dove "p" = peso espresso in Kg. ed "h" = altezza espressa in metri.
Nel Suo caso IMC= 45.

Le suggerisco di presentare istanza di invalidità civile, con riferimento anche alle altre patologie da cui è affetto e che riferisce, documentandole in sede di visita di accertamento con certificazioni rilasciate da strutture sanitarie pubbliche.
Se tali patologie sono adeguatamente documentate, è probabile che la Commissione Le riconosca una percenutale superiore al 46%.

Distinti Saluti.