Utente 930XXX
Salve a tutti.
Volevo gentilmente sapere quali sono attualmente le terapie in fase di studio e sperimentazione per il trattamento della disfunzione erettile nel futuro.
Ho sentito parlare recentemente di un nuovo farmaco,mi pare si chiami Staxyn,che altro non sarebbe che una formula orosolubile del piu datato Levitra,così come ci sarebbero altri farmaci sempre per via orale "imparentati" col viagra(ho letto sul web di un certo Avanafil) che saranno disponibili a breve nelle farmacie(stratagemmi anche di tipo commerciale credo,vista la scadenza non molto lontana del brevetto del Viagra).
Altre prospettive terapeutiche innovative invece?Ce ne saranno?Ho letto qualche tempo fa di un esperimento di alcuni medici israeliani sul trattamento della D.E. tramite onde laser o qualcosa del genere per migliorare l'afflusso sanguigno nei corpi cavernosi penieni,oppure la terapia genica,tutte prospettive molto interessanti ma che a quanto pare non si vedranno prima di parecchi anni come terapie disponibili.
In sostanza...cambierà qualcosa prossimamente per il trattamento dell'impotenza o ci sarà solo un boom continuo di nuove pillole e in alternativa,ahimè,soltanto la protesi peniena?
Spero di ricevere risposte in merito e ringrazio anticipatamente i Dr.i che risponderanno.
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il nostro Forum fornise strategie diagnostico-terapeutiche ai nostri Utenti,entrando nel merito di medicinali della farmacopea ufficiale.Il futuro farmacologico e' oggetto di studi e di verifiche da parte di noi medici e sui quali e' ancora prematuro esperimersi (terapia genica).Credo che il novero farmacologico a disposizione sia piu' che sufficiente a chiarire e risolvere il Suo pro-
blema,specialmente se si allontana dal web ed ascolta i consigli di un esperto andrologo reale e non virtuale.Cordialita'.
[#2] dopo  


dal 2013
La ringrazio per l'attenzione Dr.Izzo e invito magari gli altri specialisti presenti su questo forum a dire la loro qualora siano informati e aggiornati su tali sperimentazioni di terapie future anti D.E.
Cordiali Saluti.